sabato 3 giugno 2017

road to Klagenfurt ironman - settimana #21

Ormai manca pochissimo al 2 luglio 2017!
4 settimane....
1 mese.

Questa settimana sarà l'ultima con un allenamento duro (il famoso 90bike+32run) poi tutto comincerà  a calare...per fortuna del povero IronDaddy :-)

Vediamo la scorsa settimana il nostro eroe cos'ha fatto:

1 nuotata (e vabbè, questo weekend è andato al mare e mi auguro che faccia la seconda nuotata domani)

1 uscita in bike di 165km (molto bene) e OVVIAMENTE il secondo allenamento indoor non l'ha fatto (è quasi fiato sprecato dire che lo faccia...ma IO non demordo)

A piedi, per paura di peggiorare la situazione "dolori", non ha fatto le ripetute. Solamente un 17 km (chissà perché poi!??!) e un 13,86 kmq oggi.

Il lungo come avevamo detto nel passato post lo sposterà a martedì nel combo.




Molto probabilmente avrà fatto il 17km pensando che sia meglio fare distanza piuttosto che qualità.

C'è da dire una cosa:

Nello sport la resistenza, cioè quella qualità che affiniamo con gli allenamenti lenti lunghi, è una di quelle cose che "perdiamo" in assenza di allenamento specifico MOLTO Più lentamente rispetto all'esplosività e la potenza (che aumentiamo con gli allenamenti di qualità come ripetute, scatti etc).

Provate ad allenarvi bene per un buon periodo di tempo.
Avrete aumentato sia la resistenza sia la velocità.
Per esempio: dopo 4 mesi di tabella nella corsa  avrete aumentato il passo da 5:00 a 4:30 al km e aumentato la resistenza  nei lunghi da 60' a 120' tranquillamente.

Bene...provate a fermarvi per un 10 giorni (per delle vacanze o un viaggio di lavoro).

Ritornati all'allenamento vedrete che tenere i 4:30 al km sarà difficilissimo mentre fare 90, 100 o meglio 120' di corsa vi risulterà meno traumatico.

Quindi a mio avviso, arrivati a questo punto meglio perdere un allenamento fondo lento piuttosto che un allenamento di qualità.

Ricordiamo anche che allenamenti tipo scatti e ripetute servono, oltre ad aumentare la velocità, anche a diminuire i battiti mentre facciamo i medi e i LUNGHI.

Meno  battiti = meno energie spese = meno fatica = possiamo correre per più tempo :-)

Ora passiamo alla prossima settimana.

SWIM:

2 allenamenti uno di max 2500mt continuati, 1 di max 1800/2000mt con ripetute NON al massimo della fatica


BIKE:

1 uscita di 140km collinare a media non elevatissima (26/29km/h come media va benissimo)
1 allenamento indoor pre medio (lo farà!??!?!)

RUN:


DalAl Workout #1PassoParziali Workout #2PassoParziali Workout #3PassoParziali
05/06/201711/06/201732km05:00:00 02:40:008,0 Km04:200:34:4021,0 Km04:371:36:52

















come possiamo vedere ho tolto l'allenamento con ripetute e ho messo il lungo di 32km della settimana scorsa FORZANDO il ritmo a 5 al km.
Mi auguro che IronDaddy capisca che mantenere un ritmo lento ma costante sarà la carta vincente per finire in maniera più che decorosa la maratona e magari, perché no, senza mai fermarsi ;-)

PS a dire il vero questa cosa (lo spostare il lungo alla settimana successiva) non andrebbe bene per il il discorso di cui sopra, MA purtroppo per IronDaddy trovare il tempo per allenarsi e sopratutto ORGANIZZARE le giornate a dovere è un problema sempre più grande.....DAI CHE MANCA POCOOOOOO!!!!!!!

Nessun commento: