martedì 21 ottobre 2014

Sesso: chi va in bici lo fa meglio

Copio e incollo un "interessante" articolo letto qui ;-) buona lettura

Sesso: chi va in bici lo fa meglio

20 ottobre 2014 • news • di 
Su queste pagine vi abbiamo già raccontato che i ciclisti sono più sani, più fighi e intelligenti della media, che chi va in bici è più produttivo al lavoro, che chi va in bici respira meno agenti inquinanti e adesso si scopre anche che chi va in bici è anche potenzialmente un campione dell’arte amatoria.
cycling-sex-appeal-1-630x420
Il motivo? Ce ne sono ben cinque.

1. L’afflusso di sangue

Andare in bici è uno dei migliori modi per allenare il sistema cardiovascolare. Secondo il cardiologo Michael Crawford, “un cuore ben allenato pompa fino al 50 per cento più sangue ad ogni battito rispetto a uno non allenato”. L’erezione maschile, d’altronde, è determinata non solo dall’eccitazione, ma anche dall’afflusso di sangue al pene e per questo un sistema cardiovascolare che funzioni bene è la condizione minima.

2. Aumento delle prestazioni

Uno studio condotto dall’Università della California ha considerato il comportamento sessuale di due gruppi di uomini di mezza età. Il primo gruppo è stato costretto a seguire un regolare programma di allenamento fisico che prevedeva un’ora di attività, tre o quattro volte alla settimana. Il secondo gruppo è stato mantenuto in condizione di riposo. Dopo nove mesi, gli appartenenti al primo gruppo hanno riportato un aumento del 30% della frequenza della propria attività sessuale col partner.

3. Muscoli più potenti

Andare in bici si traduce in un rafforzamento delle gambe, della zona pelvica e del fondoschiena e secondo il dottor Matthew Forsyth, un uorologo di Portland, Oregon: “Tutti questi muscoli sono utilizzati attivamente durante il rapporto sessuale. Quindi,più questi muscoli sono sviluppati, migliore e più prestante sarà il rapportostesso.”

4. Uno sballo naturale

Durante e dopo l’esercizio fisico, il corpo rilascia endorfine che producono una sensazione di soddisfazione e di benessere. La prova è che dopo una lunga pedalata trascorriamo ore con un sorriso dipinto in faccia, ma c’è dell’altro. Una ricerca dell’Università di Chicago ha scoperto che una donna su quattro prova eccitazione sessuale durante l’attività fisica.

5. Autostima

Alla fine di una lunga pedalata, sebbene si possa provare una sensazione di stanchezza, la soddisfazione e l’autocompiacimento prendono il sopravvento. La confidenza nella propria potenza fisica non solo ci fa sentire più sexy, ma trasmette anche agli altri la stessa impressione.

E l’impotenza?

Per molto tempo è stata opinione diffusa che la pratica ciclistica potesse indurre impotenza derivante dalla pressione esercitata dalla sella sulla zona del perineo (quella tra lo scroto e l’ano, per intenderci). L’uorologo Irwin Goldstein evidenzia come restare seduti per molte ore in sella possa portare a un senso di insensibilità nella zona genitale, proprio a causa dell’alto numero di fasci nervosi presenti nella zona.
Tuttavia, la mancanza di sensibilità è un fenomeno passeggero e sembra che non esistano prove concrete che dimostrino una correlazione tra impotenza e uso della bicicletta.
Alle domande “Può la bicicletta causare impotenza nel ciclista medio? E, soprattutto, questo rischio può superare il beneficio generato dal miglioramento dell’attività cardiovascolare?”, Harin Padma-Nathan, professoressa di urologia della Scuola di Medicina dell’Università della California risponde senza dubbi: “No e no, a entrambe le domande”.

Se quindi vi sembra di aver perso un po’ del vostro sex-appeal nell’ultimo periodo, allora forse è giunto il momento di rimontare in sella e ricostruirlo, pedalata dopo pedalata.

martedì 14 ottobre 2014

Zanardi si...Zanardi no

Se state leggendo questo blog saprete sicuramente che sabato scorso a Kona (Hawaii) si è faticato parecchio nel mondiale di IRONMAN.
Saprete anche che uno dei nostri azzurri era il mitico Alex Zanardi.
Non serve che vi dica chi è ovviamente :-)



I media tutti hanno dato grande risalto a questa BELLA esperienza sportiva dell'ex pilota di formula uno ma....

FERMO RESTANDO che per me Zanardi è un grande (io al posto suo non so se avrei reagito così bene all'amputazione di due gambe NDR), secondo me lui NON HA FATTO UN IRONMAN.

Mi spiego:

Un IRONMAN è per definizione uno sport che comprende 3,8km di nuoto+180km di bici senza scia+42,195km di maratona (corsa a piedi).

Zanardi, per ovvie ragioni, ha coperto la distanza in bici con una hand-bike e la distanza della maratona con una carrozzina (da quel che son riuscito a capire).

Quindi NON HA FATTO UN IRONMAN...ha coperto la distanza in maniera alternativa...ma di fatto non ha fatto un IRONMAN.

Chapeau! Per carità! Ma alla fine della fiera non lo ritengo un ironman.

Nei 6 ironman ai quali ho partecipato ho visto ragazzi correre con protesi alle gambe (e per inciso mi hanno pure ben che sorpassato sia in bici che a piedi)...ecco secondo me LORO sono IRONMAN perché in bici ci sono andati e a piedi hanno CORSO.

Zanadri è come se avesse fatto il giro d'italia di ciclismo IN CARROZZINA. Tanto di cappello per la tenacia e lo sforzo...ma di fatto NON AVREBBE FATTO IL GIRO D'ITALIA IN BICI.
Non sto a sentenziare sul fatto che potrebbe aver fatto una prestazione atletica migliore o peggiore di qualcun'altro, sto solo dicendo che NON AVREBBE FATTO IL GIRO D'ITALIA IN BICI... punto!

NDR Io sono uno di quelli che sostiene che Pistorius NON doveva correre con i normodotati


venerdì 3 ottobre 2014

Le dieci peggiori domande che ti fanno quando sanno che fai IRONMAN

Se anche voi siete degli IRONMAN sicuramente in vita vostra qualcuno vi avrà fatto una di queste IDIOTI domande alle quali avreste voluto rispondere con un sonoro calcio in culo.
Purtroppo l'educazione non ci permette tale slancio di entusiasmo...ma a volte un bel calcione ci starebbe tutto :-)

#10 Ma in una gara che dura 10/11 ore come fai a fare la cacca?
- Mi metto un tappo in culo!

#9 Mio cugino una volta mi ha detto che se fai sforzi fisici troppo lunghi poi muori, è vero?
- Si! E tu sei come il protagonista del sesto senso.

#8 IRONMAN!?!? Nuoto bici e corsa??? (questa domanda la fanno proprio così NDR)
- NO! Fante cavallo e RE, anzi Ambaraba cicì cocò.

#7 Ma il triathlon è quello sport dove si scia e poi ti fermi e spari con la carabina?
- Are you Fuckin' Kidding me?

#6 Ma quando finisci una gara non sei stanco?
- No... macché, finita la gara mi do una sgrassata e vado fare serata al Pacha!

#5 Chissà quanta droga prendi per fare uno sforzo simile?
- Meno di quelle che hai preso tu per farmi sta domanda.

#4 Ma la maratona alla fine è proprio maratona maratona?!
- (con la poker face) Ne esistono di altro tipo???

#3 Se volessi farne uno io mi alleneresti???
- Pagando...si fa tutto.

#2 L'hai fatto quello delle Hawaii?
- Si, lo faccio due volte l'anno.

#1 Ma IRONMAN....Quello con l'armatura di ferro???
- Ma vai a cagare!!!

mercoledì 1 ottobre 2014

come lubrificare la catena della bici

Incuriosito da questi due video:

e

mi son detto:
"ma si proviamo il WD-40 per la catena!"

Morale della favola: catena molto più silenziosa, scorrevole e pulita. L'unica pecca è che bisogna dare una passatina di spray ogni volta che si esce e magari quando pulirò a fondo la catena un po' di olio "standard" ce lo darò cmq :-)