lunedì 28 aprile 2014

la balada triste del triathleta

Ufficialmente dal 25 aprile ho interrotto (per l'ennesima volta) gl allenamenti a piedi.
Dopo il "lungo" del giorno di pasquetta (15km a 4 e 48 di media) il tallone si è rifatto sentire :-(
Morale della favola si ricomincia con 15 gg di riposo assoluto dalla corsa, a lavoro in cibatte, OKI a tutta birra, pomate, ghiaccio e argilla.

Venerdi andrò dal dottore...sempre se non farà ponte pure lui.

Peccato che sto maledetto tallone mi dia ancora fastidio; quest'anno in bici sto andando veramente forte!!!!

A proposito...sabato 120km su i colli padovani...in salita "volavo"

Il titolo del post...Stamattina in piscina ho pensato a quando (a breve mi sa) lascierò il fantastico mondo del triathlon...a quale delle tre discipline mi dedicherò con più passione.
Il nuoto non credo, magari continuerò ad andarci una volta alla settimana ma senza affanni e solo per non dimenticare lo stile :-)
La cora a piedi...non credo! Dei tre sport è quella che fisicamente mi da più dolori che gioie ergo mi sa che le scarpette da corsa le appenderò volentieri al chiodo; con grande rammarico perché in questi ultimi anni avevo migliorato molto sia la tecnica sia la velocità...però dai...troppe rogne fisiche :-(

Rimane il mio vecchio amore! La bici :-)

Nessun commento: