venerdì 16 agosto 2013

monte Tomba - versante da Cavaso del Tomba

Ieri (FERRAGOSTO) un vero triatleta che si rispetti si allena.
E io, per cercare di rimanere nella parte, e sperare di dare un senso a quelle gambe secche che mi ritrovo, ho ben pensato di andare a fare un bel giretto in bici.
L'idea era quella di fare il grappa; subito scartata perchè troppo distante e non avevo a casa barrette/gel da portarmi dietro.
Ho optato quindi per un "tranquillo" salto della capra (http://irongian.blogspot.it/2011/08/salto-della-capra.html).
Parto da casa conscio che la giornata sarà all'insegna della fatica.
Arrivo a Possagno dopo essermi scalddato le gambe con marcà vecio e salitella di Asolo.
MI PERDO!!! STRANO!!!! :-(

Per "fortuna" ho trovato un simpatico signore (del '51 come il mio babbo), anche lui ciclista, anche lui con una super specialized, anche lui (FATTOSTA') del mio paese, al quale ho chiesto dove fosse il famoso salto.
Risposta:
"Te si fora zona...vien co mi che te porto su una bea salita!" (trad. sei fuori zona...vieni con me che ti porto io su una simpatica salita)

Morale della favola mi sono ritrovato in un baleno sulla famigerata salita del MONTE TOMBA dal versante di CAVASO del Tomba :-O




Solo 5 parole:

DON'T TRY THIS AT HOME!!!

Credevo di morire! tratti al 20% e comunque quasi mai sotto il 16 per i primi km! Velocità al limite del ribaltamento!
Ho bestemmiato tutti i santi e tutte le madonne che conoscevo...ad un certo punto ho inventato, già che c'ero, anche dei nomi nuovi da bestemmiare.

Alla fine ho portato a casa la salita (han...il simpatico vecchietto mi ha bellamente "sverniciato" in salita :-(...grazie al cxxxxxo, in pensione, si allena un giorno si e uno no....25.000 km all'anno...me coxxxni!!!).

Per fortuna poi siamo tornati assieme a casa e mi ha tirato per un po'. Avevo decisamente i muscoli delle gambe MOOOOOOOLTO provati :-/ il poco allenamento si fa sentire...eccome


Nessun commento: