venerdì 29 giugno 2012

qualche "foto ricordo" del mio piedone

Per rendere più veritiera la mia scarsa preparazione atletica posto ache qualche foto del mio piede destro in questi mesi di dolori atroci :-)

questa è stata fatta una settimana prima dell'IM


QUesta martedi sera, due giorni dopo l'IM, come potete ben vedere la differenza tra il piede sinistro e quello destro è evidente (notare che sul piede destro NON si vedono nè vene nè ossa) NDR la situazione ora è più o meno come quella in foto :-(

E qui il momento peggiore del dolore, un mesetto prima dell'IM...quando si dice che si prova di tutto pur di far passare un dolore...


1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao Gianluca, ho sofferto, da runner,del tuo stesso identico problema nel 2007: metatarsalgia. Ottusamente ho continuato a correre con dolori indicibili(ricordo che da seduto il piede pulsava) per 6/7 mesi.
Nel lungo periodo il risultato è stato: piede piatto acquisito, aumentato strabismo del relativo ginocchio, bacino disassato in perenne torsione e aumentata dismetria degli arti inferiori. Grazie ad un casino di ginnastica e core training riesco un minimo a compensare ma i problemi posturali di cui sopra rimangono strutturali. Non fare il mio stesso errore, stoppa la corsa e prenditi tutto il tempo per curarti! Superinboccalupo e grandissimi complimenti per l'impresa di Nizza!
FABRIZIO