venerdì 28 dicembre 2012

buon natale...ops

in ritardo...ma....buon natale a tuttiiii!!!!


da Gennaio 2013 si ricominciano gli allenamenti pseudo seri per cercare di fare qualche olimpico discreto e qualche mezzo ironman decoroso :-)
STAY TUNED

domenica 18 novembre 2012

eccheccavolo!!!!

notizie non buone dal fronte "ironman florida":


IRONMAN Florida Sells Out in Record Time

Photo courtesy FinisherPix.com

Event registration closes in less than a minute

The 2013 IRONMAN Florida event sold out in less than a minute yesterday, a new record for IRONMAN registration. IRONMAN Foundation spots for the race also sold out in record time, so the event is now completely sold out.


Originally from: http://www.ironman.com/triathlon-news/articles/2012/11/ironman-florida-sells-out-in-record-time.aspx#ixzz2CaeTaTqi


NO BEN!!!!
Ho come l'impressione che a Novembre 2013 tirerò più di una bestemmia per potermi iscrivere a questo IM :-(


venerdì 9 novembre 2012

oggi sono triste

Oggi ho una brutta giornata :-(
Più che brutta triste. Anche se mercoledi è stato il mio compleanno oggi sono giù.
Ma la vita va avanti così (purtroppo), ne ho passate tante e tante altre ne passerò e da bravo "IRONMAN" andrò avanti a testa più o meno alta.

Questo weekend mi sa che mi ammazzerò di allenamento...sono sempre sfuggito dalla realtà rifugiandomi sulla mia amata bici o infilandomi le scarpe da running...è stato, è e sarà sempre così!

"no pain no gain" sempre!



sabato 3 novembre 2012

il coefficiente di broccaggine

Oggi niente allenamenti, come ho sempre detto novembre e dicembre sono i mesi di scarico quindi se mi riposo un po' non c'è nulla di male.
Rimanendo a casa a non fare nulla però vengono in mente strane idee....ad esempio:

vi è mai capitato di pensare in quale frazione (rispetto ad un campione di triathlon) andate meglio????

Beh di solito un uomo medio guarda la classifica e valuta la risposta.
Io ad esempio ho sempre pensato di andare molto meglio in bici rispetto al nuoto e sopratutto alla corsa.

Maaaa....esiste un metodo matematico per questo :-)

Ho preso come riferimento L'ironman in cui sono  andato meglio, IM Austria 2010.
Ho preso i tempi del vincitore e i miei:

NameCountrySwimBikeRunFinishDiv. RankOverall Rank
Vanhoenacker, MarinoBEL00:47:4904:18:3002:42:0307:52:0511

NameCountrySwimBikeRunFinishDiv. RankOverall Rank
Rossato, GianlucaITA01:09:2305:44:2804:28:1311:29:38218993

poi ho fatto la seguente proporzione:

TempoInMinutiCampione:1=TempoInMinutiGian:x

Facile il calcolo di X come TempoInMinutiGian:TempoInMinutiCampione

X risulta il coefficiente di bravura o broccaggine :-)

Ecco i risultati:

nuoto         X=     1,47
bici            X=     1,33
corsa         X=    1,65

Come volevasi dimostrare sono una sega a piedi ma a nuoto pensavo peggio :-)

A dire la verità....ad essere precisi...bisognerebbe cercare il best time per ogni frazione...ma non c'avevo voglia.
Vabbè non avere niente da fare....ma perdere tempo così n eh :-)

lunedì 22 ottobre 2012

le tre "S"

Molta gente mi chiede consigli su come poter correre meglio e più velocemente.
La prima cosa che rispondo è che dovrebbero chiederlo a uno che corre bene e veloce :-)
La seconda cosa che rispondo è che nella mia piccola esperienza mi sono fatto un'idea...più che altro una teoria sulla corsa a piedi...la teoria delle tre "S".

1° S:
Silenziosi. Dovete essere silenziosi quando correte, non nel senso che dovete stare muti e non palare; sono le vostre scarpe che devono essere mute e non fare rumore :-)
Non so se vi è mai capitato di fare una sessione di allenamento a piedi e di essere particolarmente stanchi? Beh avrete notato che "s-ciabattavate", le vostre scarpe facevano un rumore fastidioso e sbattevano sull'asfalto.
Altresì vi sarà sicuramente capitato di fare un bell'allenamento tirato e di rumore scommetto che quella volta non ce n'era???? :-)
Quindi siate silenziosi.

2° S:
Sciolti. Avete mai visto uno che non ha mai corso in vita sua fare 1km di corsa?! Ha perfino i lobi delle orecchie contratti.
Le spalle super rigide, i pugni serrati, il collo durissimo, addome e petto di "marmo" e mandibola serata manco fosse ad un incontro di boxe.
Bene....tutte energie sprecate!
Ora pensate ai Keniani che corrono la maratona in 2:07....sciolti...tranquilli e per quando possibile rilassati.
Una volta ho letto un articolo di Baldini in cui diceva che "anche solo portare gli occhiali da sole in una giornata assolata, e quindi evitando di contrarre i muscoli della faccia per socchiudere gli occhi, può far guadagnare PREZIOSI secondi in una maratona"....provare per credere!

3° S:
Sottotono. A meno che non stiate facendo qualche lavoro IMPORTANTE (leggasi lavori di qualità per cercare di aumentare il ritmo), cercate di correre leggermente più piano della vostra "soglia".
Quando finite una corsa a piedi dovete essere felici...non distrutti dalla fatica.
Lasciate queste pene a chi se le merita ;-)




domenica 21 ottobre 2012

rieccomi

Eccomi, se pensavate che fossi morto...beh vi sbagliavate :-)

Diciamo che ultimamente sto un po' tralasciando il blog perchè non ho allenamenti particolari da postare ne altri argomenti importanti da raccontare.

Ecco...magari potrei dire che ottobre e novembre sono PER ME i mesi di scazzo; ovvero sono i mesi in cui gli allenamenti sono sempre presenti ma in maniera molto blanda e poco tecnica.
Per farvi un esempio:

nuoto solamente una volta alla settimana e nemmeno con troppa convinzione (diciamo che se faccio tanto faccio un paio di km in vasca)

in bici c vado una volta, massimo due alla settimana con chilometraggi mai superiori ai 100-120km, qualche volta esco con la transition così....tanto per non perdere il vizio :-)

Spinning due ore tre volte alla settimana....ma quello è un "dovere"

Per la corsa a piedi ultimamente sto tralasciando i lunghi (APPOSITAMENTE)  e faccio un paio di allenamenti a settimana; uno basato sulle ripetute e uno sui 10km a ritmo gara (che ultimamente si assesta sui 4 e 30 al km...non male direi).

Questa pausa dai lunghi  è necessaria per rigenerare un po' i muscoli e per far si che quei maledetti acciacchi al piede destro vadano via una volta per tutte.

Per inciso: il medico aveva detto 6 mesi per la metatarsalgia e un anno per il dolore al tendine...beh aveva ragione! Sono passati sei  mesi e il dolore sopra il piede sta passando e per il fastidio al tendine...ne ho ancora per 4 mesetti :-) speriamo bene!

lunedì 1 ottobre 2012

Triathlon sprint di Jesolo 2012

Questo weekend praticamente non mi sono allenato! Sabato ho stirato tutto il giorno dato che il meteo non era un granché e domenica ho accompagnato un'amica a fare la sua prima (e forse NON ultima) gara di triathlon sprint a Jesolo.

Che dire...da spettatore è tutta un'altra cosa...secondo me addirittura più stancante rispetto a fare la gara stessa :-)

La zona cambio, le bici parcheggiate e la tensione pre-gara mi ha fatto venire una gran voglia di rimettermi a gareggiare!
L'anno prossimo (l'anno di pausa tra un ironman e l'altro) sarà costellato di gare (grat grat grat).

A onor di cronaca la gara della mia amica è andata abbastanza bene:

a nuoto è uscita tra le prime 20 (su 60 donne), in bici ha fatto del suo meglio (42 minuti...dai non è male!) e a piedi ha rallentato un po' ma alla fine ha portato a casa la "pagnotta"...BRAVA!

Per il resto della gara posso dire che mi è sembrata ben organizzata e divertente.

Un plauso a il vincitore, Alessandro Fabian che, alla faccia di tutti quei presunti sportivi di calciatori etc etc etc, a dieci metri dall'arrivo si è fermato ed ha aspettato il suo amico/"nemico" Alberto Casadei; hanno oltrepassato l'arrivo abbracciati...grandi sportivi...anche questo è triathlon!!!!



martedì 25 settembre 2012

quante volte figliuolo????

Spessissimo la gente mi fa domande del tipo:
Ma chissà quanto dovrei allenarmi per fare un IRONMAN? oppure quanti giorni alla settimana dovrei allenarmi per finire un triathlon?!?!


Allora.... PREMESSO CHE: un ironman non lo fai dall'oggi al domani.... nel senso che se fino a ieri il massimo del tuo sport era giocare con la playstation scordatelo di fare un ironman nemmeno se ti  alleni tutti i giorni per un anno ;-)

....e PREMESSO CHE: le gare di triathlon sono di varie "misure", dallo sprint all'Ironman...

Potrei dire che (sempre secondo il mio modestissimo parere ndr):


Per fare un triathlon sprint può andare bene un 2+1+2 ovvero 2 all. di nuoto , 1 all. di bici e 2 di corsa.
C'è da dire che con così pochi allenamenti in mezzo ci metterei anche un po' di palestra/spinning...che male non fa :-)

Per fare un olimpico un bel 2+2+3 non ci starebbe male...i 2 in bici magari da suddividere in 1 per la qualità e uno per la distanza. Quando si comincia a preparare un olimpico la palestra (pesi) diventa quasi necessaria.

Per le distanze sopra l'olimpico (70.3 o IM) sicuramente un 2+3+3.
Secondo me il nuoto non va allenato tantissimo (a meno che non siate proprio delle seghe)...non è quello che in una gara lunga fa la differenza.
La bici va allenata bene! E' chiaro che 3 all. la settimana diventano quasi impossibili d'inverno...però ricordatevi che  uno spinning fatto con un istruttore ciclista (LIKE ME ;-) ) può essere utile; specialmente se fate due ore di seguito.

Perchè allenare bene la bici? Perchè dopo 180km se non siete "freschi" la gara NO LA FINITE !!!!

Per la corsa possono bastare 3 all. la settimana...se volete fare i fighi e se vi avanza tempo potete anche fare una garetta la domenica (quindi diventano 4 gli allenamenti di corsa) :-)

Palestra e stretching per le lunghe distanze sono  ESSENZIALI!!!!!


giovedì 20 settembre 2012

un po' di risposte

Eccomi per rispondere a un paio di domande che mi avete fatto:

x Giuliano: purtroppo quest'anno dopo l'IM non ho fatto più gare, il tendine mi da ancora parecchio fastidio e non vado a rischiare di fare gare/allenamenti troppo intensi...se ne riparla per l'anno prossimo

x Mauro: mangiare ogni mezz'ora secondo me è meglio perchè se si deve ingerire circa 500kcal/ora prenderle tutte in una botta una volta in un'ora la vedo dura; molto meglio mangiare due volte 250kcal (che alla fine sono un gel o un panino con prosciutto).
Il pane bianco moderno ormai è troppo raffinato e a volte poco digeribile (tutti siamo un po' intolleranti al glutine). Io ho fatto una prova e magari puoi farla anche tu, prova a NON mangiare pane ne a pranzo e ne a cena e controlla che sensazioni ti da  il tuo fisico.
Io ad esempio mi sento meno gonfio e meno "assonnato"...provare per credere

mercoledì 19 settembre 2012

L'importanza dell'alimentazione in gara

L'ultimo post (quello del mio ex collega mezzo-maratoneta :-) ) mi ha fatto pensare a questo post che potrebbe tornare utile a qualcuno.
Quel "qualcuno" convinto che in gara non serva ne bere ne mangiare....seeee se se!

Allora prima di tutto diciamo che è importantissimo quello che si mangia PRIMA della gara.
Nei giorni precedenti evitate cibi pesanti o troppo elaborati, mangiate di tutto un po'.

  • una buona colazione con un bel carico di carboidrati (fette biscottate con marmellata e qualche biscotto), un po' di frutta e delle proteine da latte o affini
  • un pranzo con carboidrati (meglio riso o pasta con sugo leggero), pochissimo pane (se NON quello nero...), un po' di carne e frutta e verdura
  • la cena leggera, proteine e qualche passato di verdura
insomma non vi ho detto nulla di particolare!

Cose da evitare come la peste sono:
  • cibo fritto (appesantisce il fegato)
  • alcool
Cose che IO preferisco evitare:
  • di solito un paio di settimane prima di una gara importante evito il caffè; mi fa dormire meglio e poi il giorno della gara me ne bevo una tazza e mi fa effetto doppio :-)


 Ma torniamo a bomba sul tema del post.
In gara dobbiamo ricordarci di bere e mangiare....SEMPRE.

Io ho una regola mia:
Bere ogni 15 minuti e mangiare ogni mezz'ora.

Dovete ricordarvi che la sete è un sintomo tardivo, quando sentite la necessità di bere vuol dire che siete già disidratati...e questo alla vostra preformance non giova assolutamente.
Basta bere anche un paio di sorsate d'acqua (se la giornata di gara è particolarmente calda meglio bere un po' di più ovviamente) oppure una bevanda ISOTONICA (con la stessa concentrazione di sali minerali che ha il vostro stomaco, per permettere alle pareti dello stesso di assorbire meglio il liquido).
Evitate bevande IPOTONICHE o zuccherine....farebbero solo male.

Per il mangiare vale lo stesso discorso: ogni mezz'oretta mangiate qualcosa! Un biscotto, un pezzo di banana, un pezzo di torta...insomma...quello che vi danno ai ristori quasi sempre va bene.
Ovviamente se ai ristori ci dovesse essere musetto con polenta evitate grazie!
Per chi dovesse fare gare lunghe (tipo ironman o gare sopra le 4/5 ore) consiglio di cercare di buttare giù più o meno le stesse Kcal che consumate...ovvero se fate mediamente 500Kcal/ora allora organizzatevi per mangiare circa 500Kcal/ora.
Nel blog trovate dei post che spiegano cosa e come mangiare 500Kcal/ora :-)


consiglio utilissimo: NON FATE ESPERIMENTI IL GIORNO DELLA GARA!!!!
Ovvero non prendete dei gel che non avete mai provato, non mangiate cose se non avete mai provato a mangiarle mentre facevate fatica....mangiare una banana da fermo non è come mangiare una banana correndo....meditate gente meditate!


Molto spesso ho visto atleti ben preparati che hanno rovinato la propria gara solo perchè si sono dimenticati di mangiare o di bere.
Il mio collega al 18esimo km ha ceduto forse (quasi sicuramente) per una crisi di fame.
Se avesse ceduto per la fatica avrebbe diminuito piano piano il ritmo, invece quando ci si blocca di colpo al 90% dei casi si è di fronte ad una carenza di cibo/h2o.
Ai miei clienti di spinning insegno sempre di mangiare qualcosa un'oretta prima di fare spin....dico sempre che è come pretendere di avere una Ferrari e di farla correre senza benzina....la vedo dura!



martedì 18 settembre 2012

soddisfazioni

Copio e incollo la mail della gara del mio ex collega che ho allenato per la mezza maratona di Bologna:

Da: XXX
Inviato: lunedì 17 settembre 2012 10:32
A: Rossato Gianluca
Oggetto: I: RESOCONTO TUNE UP BOLOGNA


Resoconto TUNE UP BOLOGNA:

“Alle ore 05.15 vado a prendere il mio compagno di sventura (n.d.r Bruno) e ci rechiamo alla stazione di Mestre per prendere il treno alla volta di Bologna. Arrivati alle ore 07 puntuali andiamo a fare colazione (una brioche con iniettata la marmellata..un mattone) prendiamo i pettorali sistemiamo le borse e  ci prepariamo per il riscaldamento con corsetta e allunghi e poi uno stretching completo.
Dopo aver espletato più volte le consuete esigenze fisiologiche, salutato Bruno che doveva andare nella sua griglia mi posiziono al mio posto. Vedo vari pacer che detteranno i ritmi durante la gara ,1h30,1h35,1h45 e mi metto a cercare un palloncino su 1h50 1h55 ma nn lo trovo. Alla fine trovo un ragazzo simpaticissimo con su un palloncino con scritto “capponi”. Chiedo info e gentilmente mi risponde che farà il ritmo sopra le 2 ore e che da 1h45 a 2h non ci saranno pacer. Mi metto il cuore in pace e allo sparo ci vuole ben quasi due minuti per arrivare alla linea di partenza. Il percorso si snoda all’interno del centro storico di Bologna con tutti i pro e i contro perché se da un lato un giro turistico correndo e’ molto stimolante dall’altro  la pavimentazione stradale contraddistinta da pavè lastroni e tante tante curve con anche tratti di salita seppur lievi alla lunga si fanno sempre sentire.
Comunque nn avendo il gps dietro cerco di trovare indicazioni a lato della strada dei km percorsi ma non trovo nulla e mi stupisco di questo. Arrivo tranquillo al 10 km e su un telone sul ciglio della strada sponsorizzato Unicredit vedo scritto in piccolo 10 km. Contento di aver finalmente capito come orientarmi con i tempi vedo che sono passato ai 10 km in 54 minuti in media. Decido come previsto di tirare un po’ dal 10 al 15 km e arrivo al 15 km in 1h20 circa. Al 17 km taglio in 1h31 quindi perfettamente in proiezione finale su 1h53-1h55. Al 18 km improvvisamente mi mancano completamente le forze e di punto in bianco cammmino. A parte lo scoramento iniziale verifico il tempo faccio due conti e dico “ e no Ale mollare adesso no…devi stare sotto le due ore e sotto le due ore starai ”  ,arrivo al 19 km arrancando trovo un ristoro e bevo un po’ di gatorade e improvvisamente ricomincio a correre terminando in scatto gli ultimi 100 metri e in alto vedo il tempo 1h58min38 e la gioia e’ enorme.. Poi in realtà il real time e’ 1h57min07.
Dopo aver bevuto il “piave” per recuperare, mi avvicino alla zona borse per cercare Bruno ma non lo trovo. Sono preoccupato perché avendo un problema alla gamba temevo si fosse fermato. E invece dopo 20 minuti arriva dalla docce contento per il suo tempo 1h34min47sec( real time 1h34min32sec). Ovviamente ha ancora dolore alla gamba ma dopo un congruo riposo guarirà e sarà sempre più forte..
Direi che la corsa e’ stata ben organizzata e l’arrivo in piazza maggiore con tutta la gente che ti incitava mi ha ripagato della fatica profusa…
Ora cercherò di allenarmi costantemente come ho fatto in questi ultimi 2 mesi per arrivare a correre sul tempo di 1h50.. lavorare lavorare lavorare…sacrifici ma poi quello che conta e’ correre perché correre fa bene al corpo e alla mente…Un ringraziamento particolare va a Gianluca Rossato che mi ha preso 2 mesi fa che avevo male alle gambe e non avevo il concetto di allenamento ,mi ha tirato su facendomi lavorare ma rispettando i miei attuali limiti fisici e sopportando i miei scoramenti, e mi ha portato abbondantemente sotto le due ore.Spero che mi vorrà seguire anche per i prossimi impegni tra cui la maratonina di Verona a Febbraio dove voglio stare sull’1h50.
Grazie Gianluca di cuore..”

.....e sono soddisfazioni :-)

martedì 11 settembre 2012

vai ciccio

Eccomi...che dire...questa settimana ho auto dei "casini" e non sono riuscito ad organizzarmi ed allenarmi come si deve.
Fatto salvo l'uscita di 110 km in pianura di sabato non ho fatto un granchè....ma alla fine va bene così :-)

Leggendo su facebook qualche mio "collega" triathleta, ho cominciato a sentire la mancanza di qualche garetta; non so...qualche olimpico o qualche mezzo IM!

Però c'è da dire che il triathlon (specialmente per chi fa IronMan) non è di sicuro uno sport economico e per un "umile" impiegato come me spendere più di mille euro per andare a Nizza a fare una gara non è poca cosa.
Per questo motivo quest'anno ho dovuto rinunciare alle gare (50 euro per un olimpico+ spese di trsaferta oppure 150 euro per un mezzo ironman all'elba+ trasferta ndr)...ma l'anno prossimo cambio registro!
GIURO!



ps domenica corre la mezza il ciccio (il mio ex collega che sto allenando). So che starà tranquillamente sotto le due ore! VAI CICCIOOOOO!!!!!

lunedì 3 settembre 2012

youtube triathlon olimpico london 2012

per chi fosse interessato, per chi fosse stato a lavoro il giorno della gara ecco il link con la gara maschile del triathlon alle olimpiadi :-)

http://www.youtube.com/watch?v=TGi3HqYrWHE


un buon allenatore

Questo weekend niente corsa a piedi...non c'avevo voglia :-)
In compenso sabato mi sono spaccatola schiena per svuotare il mio garage (sembra impossibile quanta roba possa esserci in così poco spazio).
Ieri, prima domenica di settembre, ho rispolverato la mia MTB e mim sono fatto 60km non velocisimi ma va bene così :-)

PS tempo fa avevo detto che stavo allenando un mio ex collega per la mezza di Bologna sotto le due ore? Beh sabato ha fatto l'ultimo allenamento lungo di 20 km in 1h e 48'
Sono o non sono un bravo allenatore :-)

venerdì 31 agosto 2012

voglia di nuoto

Ieri un bell'allenamento a piedi:
10km in 48'
Decisamente bene per le mie povere gambe.
Non vedo l'ora che riapra la piscina....necessito di nuotate mattutine!

mercoledì 29 agosto 2012

allenamenti sparsi

eccomi a raccontare un p' di allenamenti sparsi.
Anche se non ho gare all'orizzonte non riesco proprio a stare fermo :-)

domenica :

135km sul montello

domenica:

15km con gli ultimi due in mezzo al nubifragio

martedi (cioè ieri):

corsa a piedi

3km wu a 5 e 30
5x1000 a 4 e qualcosa con 100mt di recupero
2km di cd a 5


PS DEVO ANDARE A FARMI STA BENEDETTA RISONANZA MAGNETICAAAAA!!!!

venerdì 24 agosto 2012

e si sarà pure rotto le palle....



Un po' mi dispiace e un po' la trovo una cosa ridicola.
Per me vige la legge che se non ti trovano positivo durante una competizione e durante tutti i controlli allora non sei colpevole :-(

Come dice Lance:

"C'è un momento nella vita di ogni uomo in cui si dice 'quando è troppo è troppo'. Per me questo momento è arrivato. Oggi volto pagina"

Ha ragione....e si sarà pure rotto le palle!

PS L'unica cosa positiva è la "vittoria" di Ivan Basso nel tour de france del 2005 (era arrivato secondo ndr)

giovedì 23 agosto 2012

caldino=cazzeggio

Ieri ero a casa dal lavoro, era la giornata più calda dell'estate (secondo i meteorologi) e quindi mi son detto:
"Ma si......oggi mezza giornata di cazzeggio!"

La mattina mi sono andato a vedere un paio di concessionari di auto e nel pomeriggio inoltrato ho fatto un 100 di km sul montello.
Quando dico pomeriggio inoltrato intendo le 16:00....e il caldo si faceva ancora sentire..ve lo posso assicurare :-(

venerdì 17 agosto 2012

record!!!!

ieri battuto ogni record sui 10.000 in allenamento:

49' secchi

contando che i primi 2km sono andato a 5 e 20 al km e che cmq il piede mi fa ancora MALINO non sono andato male dai :-)

giovedì 16 agosto 2012

buone sensazioni

Martedi PRE FERRAGOSTO mi sono fatto un bel allenamento a piedi:

2km di risc a 5 e 30
stretching
10x400 a 4 e rotti + 1'  di recupero
2km defaticamento a 5 al km

note: bello cotto

Ieri (ferragosto) 100km in bici, Mostaccin dai due versanti...andavo su come un treno :-)
Che bello ogni tanto avere delle buone sensazioni sulle gambe!

martedì 14 agosto 2012

uff che fatica il ritorno

Sabato sono andato sui colli euganei con la SL3.
Ho provato un integratore nuovo, una specie di gel con carbo liquidi, me l'ha dato una mia amica erborista e quindi IN TEORIA doveva essere buono.
Morale della favola: l'ho preso a 35km da casa, prima di fare il monte madonna...sono andato su come uno stambecco, salivo di un bene!!!

Il brutto però è stato il ritorno...avevo le gambe completamente svuotate.,
Una sensazione bruttissima.
Probabilmente questo gel non andava preso tutto in un botto (come quelli della enervit per intenderci), ma andava assunto un po' per volta. Mi ha dato una botta assurda di energia per poi spegnermi totalmente (effetto dell'aumento della glicemia nel sangue ndr http://www.albanesi.it/Notizie/glicemia.htm ).



Vabvbè...alla fine 95km ma con gli ultimi 35 di vera sofferenza (17km/h di velocità di punta...manco mio nonno andava così piano).

Domenica a piedi un bel 15km.
A dire il vero non ricordo quanto c'ho messo però son partito sui 5 e 30 al km e ho finito sui 5 al km.


venerdì 10 agosto 2012

alito all'aglio

Ieri corsetta di 10km:

2km di risc a 5 e 30 poi mi son fermato, ho fatto 5' di stretching e poi via....8km a 4 e 50.
Dire che non ho più male al piede destro sarebbe un azzardo però dai...almeno riesco a correre per 8 km ad un buon ritmo (buon ritmo per me si intende :-) ).

Per rispondere a Mauro, commentatore del post di ieri:

sono d'accordo con te quando dici che l'uomo è debole e molto facilmente cade in tentazione però c'è da dire anche che siamo dotati di un cervello pensante.
Come ho scritto sul post; prima di bucarti e di fare una cavolata di quel tipo pensaci...non una...non due...mille volte!!!

Non ti va di correre da professionista perchè sei sottoposto a troppi stress?!?! Benissimo!!! Ritirati...ma non doparti!!! E poi in quella maniera!

Farsi di EPO nel 2012 e sperare di non essere beccati è come mangiare un grappolo di aglio e sperare poi di avere l'alito fresco.

Infatti nulla mi toglie dalla testa che QUALCUNO abbia suggerito ad Alex qualche "magheggio" per riuscire a nascondere l'EPO....ma questa ovviamente è solamente una mia supposizione :-)

giovedì 9 agosto 2012

conferenza stampa di Alex Schwazer

Ho ascoltato la conferenza stampa di Alex Schwazer.

A volte non capisco perchè certi atleti facciano questo...doparsi.

Sei un campione, hai le doti, sei un professionista...perchè lo fai?

Perchè hai paura di non vincere?!?!

Fanculo la vittoria.

Chi fa sport non lo fa per la vittoria, non lo fa per la fama o per gli sponsor....lo fa per "goduria" personale.

Sai che ti sei allenato bene e non vinci?! Beh vorrà dire che quel giorno hai gareggiato con qualcuno migliore di te...AMEN.


Spero che questo ragazzo abbia capito il suo sbaglio e che ora si metta in pace con se stesso e con gli altri...magari un buon lavoro normale e la vicinanza della famiglia potrebbero aiutarlo molto.


http://video.repubblica.it/dossier/londra-2012/olimpiadi-schwazer-la-conferenza-stampa-integrale/102647/101027 

lunedì 6 agosto 2012

28 non son 38

Sabato uscita in passeggiata di 60km...e quando dico passeggiata intendo PASSEGGIATA!!!
Chi sa taccia per sempre :-)

Mi sono rifatto domenica per fortuna, 130km ad una con 10km di salita delle pianezze.
L'unica cosa positiva è che mentre salivo la temperatura scendeva che era un piacere.
A quota 1000 mt, in cima, c'erano 28°C...che son comunque tanti, ma in confronto ai 38°C in pianura....beh sembrava di essere al polo nord :-)

Per rispondere a Mauro sul post precedente....50km tirati vuol dire che a fusina (il rettilineo di 5 km che faccio quando vado in pianura) ho raggiunto picchi inenarrabili di 47km/H :-)

giovedì 2 agosto 2012

99%

Ieri giornata a casa dal lavoro.
Nuotata più abbronzatura in mattinata e nel pomeriggio, dopo aver visto la crono alle olipiadi delle donne, mi sono preso la mia transition e sono uscito per un bel 50km tirati per il collo.

HAN...dimenticavo...martedi sono uscito a piedi eho fato 10km ocn ripetute sui 400mt....mmmmh non sono ancora al 100% ma quasi

martedì 31 luglio 2012

tra i 40 e i 36 gradi

Sabato con 40°C un bel giro di 90 km sul montello (mostaccin) e domenica con 36°C un bel 10km a piedi.

Direi ...bello lesso!

sabato 28 luglio 2012

calendario gare triathlon olimpiadi Londra 2012

per chi fosse interessato ecco quando fanno vedere le gare di triathlon alle olimpiadi di londra 2012:


Triathlon  (ora italiana)
04.08.2012   10.30Finale /D



07.08.2012   12.30
Nel Triathlon Alessandro Fabian e il giovane Davide Uccellari in campo maschile e Anna Maria Mazzetti nella prova femminile possono ambire ad un buon piazzamento, a meno di gradite sorprese.









giovedì 26 luglio 2012

dove fare sfr sul montello?


Per rispondere al'amico che mi ha chiesto, tramite commento, una salita sul montello per fare sfr prima facciamo un po' chiarezza su cosa siano le sfr :-)


S.F.R. (Salite-Forza-Resistenza) = sono forse il metodo di allenamento moderno più conosciuto, anche se la conoscenza non vuole necessariamente dire di saper eseguire in maniera corretta questo tipo di esercizio.
Si tratta di spingere rapporti lunghi, quali il 53-14, 13 in tratti determinati di salita, stando seduti sulla sella e senza tirare di braccia a basso regime di pedalate (30-40 rpm). Come dice il nome, questo lavoro stimola la forza resistente
Diciamo che il tempo di "ripetuta" nelle sfr va dai 3 ai 6 minuti con un recupero che può andare dal 1 al 2 minuti massimo.
La frequenza cardiaca nella ripetuta non dovrebbe superare il 75-80% della FcMax.
La salita dove si intende fare sfr OVVIAMENTE non può essere mostruosa, diciamo un 5-6% e la lunghezza deve essere tale da poterci permettere di effettuare la ripetuta nei tempi stabiliti.

Io sul montello mi trovo abbastanza bene sulla salita del marcà vecio, quella che parte dalla rotonda del mercato del pesce per intenderci.

Faccio il primo pezzo (quello un po' più duro, fino al ristorante) in agilità per scaldarmi; passato il ristorante (quando la strada spiana un po') butto giù un bel rapportone e comincio le ripetute.

Arrivato in cima (più o meno 4/5 minuti), mi giro e torno giù fino alla chiesa (durata del recupero un minuto circa), dove mi giro e ripeto l'esercizio (una decina di volte in tutto).

NOTA BENE ricordati che le sfr vanno fatte una volta la settimana per un mesetto e mezzo un paio di mesi prima del periodo di gara perchè "imballano" un po' le gambe :-)

spero di esserti stato utile...buone sfr a tutti





martedì 24 luglio 2012

non c'è paragone

La prossima volta che trovo qualcuno che dice che ho le gambe troppo magre per esser un ciclista....gli mostro le foto di Bradley Wiggins :-)


lunedì 23 luglio 2012

ma buongiorno amore....

Ieri pomeriggio prima corsetta di 10 km un mese dopo l'ironman.
Il tendine continua a farsi sentire.  per fortuna almeno la metatarsalgia SEMBRA stia passando.
Questa mattina sceso dal letto il dolorino al tendine era lì...a darmi il buongiorno.

PS ho in mente un paio di progetti per l'anno prossimo....vi dico solo una cosa....si tratta di bicicletta....stay tuned ;-)

venerdì 20 luglio 2012

e giù soldi

L'altro giorno uscendo con la SL3 dopo soli 5km alzandomi sui pedali ho sentito SGARAGADANNNN!!!
il cambio dietro si è tutto sgarruffato e la catena si è incastrata nonsodove :-(

Morale della favola....oggi andrò a prendere la bici del meccanico e spero che i 170 euro di buono che mi avevano fatto per le northwave che NON ho portato a casa mi bastino :-(

giovedì 12 luglio 2012

astinenza

Non so voi ma io dopo essermi riposato per un bel po' sento la necessità di fare fatica.
Specie nella corsa a piedi (che è uno dei tre sport che odio forse di più ndr)....dopo un periodo di stop non vedo l'ora di ricominciare a correre.

Ora il dolore al piede comincia a passarmi, dovò farmi una bella risonanza magnetica per capire quale sia il problema e poi ad agosto spero di ricominciare a corricchiare un pochino.

Insomma...sono un drogato di sport in crisi di astinenza :-)

martedì 10 luglio 2012

uff test scarpe completamente negativo

Mai lasciare la strada vecchia per quella nuova.
Venerdi ho comprato ste famose northwave (aerolite sbs).
Insomma non mi sembravano un granchè appena messe ai piedi ma diamogli sto beneficio del dubbio.
170 euro...me cojoni!
Sabato esco per un giretto in bici e dopo 30 km me ne sono tornato a casa con le pive nel sacco.
Primo: secondo me sono assimetriche, nel senso che mettendo le tacchette esattamente in centro, la scarpa di destra dista 7mm dall'asse della pedivella, mentre la scarpa di sinistra quasi tocca la pedivella :-O

Secondo: mi fanno più male rispetto alle specialized.

Morale della favola: sono tornato a casa, ho rimesso le tacchette alle s-works e domani spero di riuscire a farmi fare un buono dal tipo del negozio :-(

venerdì 6 luglio 2012

scarpe nuove?

Sono quasi passate due settimane dall'ironaman.
Di correre a piedi non se ne parla, prossimamente farò una bella risonanza magnetica al piede e vediamo che si dice.
In compenso mi sono fatto qualche giretto in bici.
Giusto l'altro giorno, tornato dal giro, mentre facevo stretching avevo sempre quel dolorino all'estreno del piede destro (si signori...sempre quello).
Mi guardo i piedi e il mio occhio clinico mi fa notare una cosa...prendo il calibro e misuro la larghezza del piede (per intenderci dove il piede è più largo...proprio dove mi fa male la scarpa) e....ops...il piede detsro è più largo di 8mm.
E te credo che mi fa male la scarpa.

Morale, sono andato in rete per cercare un paio di scarpe con pianta larga e ho visto che la northwave sono tutte con pianta larga e collo alto (direi perfette per i miei piedoni deformi).

Oggi pomeriggio vado a provarle...speriamo bene.

venerdì 29 giugno 2012

qualche "foto ricordo" del mio piedone

Per rendere più veritiera la mia scarsa preparazione atletica posto ache qualche foto del mio piede destro in questi mesi di dolori atroci :-)

questa è stata fatta una settimana prima dell'IM


QUesta martedi sera, due giorni dopo l'IM, come potete ben vedere la differenza tra il piede sinistro e quello destro è evidente (notare che sul piede destro NON si vedono nè vene nè ossa) NDR la situazione ora è più o meno come quella in foto :-(

E qui il momento peggiore del dolore, un mesetto prima dell'IM...quando si dice che si prova di tutto pur di far passare un dolore...


giovedì 28 giugno 2012

quando la somma fa la differenza


GIANLUCA ROSSATO

Rank: 274
Overall Rank: 1172
BIB:1236
Division:35-39
Age:36
State:Santa Maria Di Sala
Country:ITA
Profession:
Swim:1:12:06
Bike:6:24:34
Run:4:51:02
Overall:12:38:05

CONGRATULATIONS, GIANLUCA, ON YOUR FINISH!

Swim DetailsDivision Rank: 237
Split NameDistanceSplit TimeRace TimePaceDiv. RankOverall RankGender Rank
2.4 km2.4 km47:1247:121:58/100m
3.8 km1.4 km24:541:12:061:46/100m
Total3.8 km1:12:061:12:065:09/100m2371026975
Bike DetailsDivision Rank: 267
Split NameDistanceSplit TimeRace TimePaceDiv. RankOverall RankGender Rank
28 km28 km1:02:052:20:4927.06 km/h
70 km42 km--:----:---- km/h
105 km35 km5:13:525:13:526.69 km/h
119 km14 km--:----:---- km/h
144 km25 km6:40:146:40:143.75 km/h
180 km36 km1:03:047:43:1834.25 km/h
Total180 km6:24:347:43:1828.08 km/h26711401100
Run DetailsDivision Rank: 274
Split NameDistanceSplit TimeRace TimePaceDiv. RankOverall RankGender Rank
5.5 km5.5 km28:568:15:595:15/km
10.5 km5 km31:158:47:146:15/km
16 km5.5 km30:589:18:125:37/km
21 km5 km34:009:52:126:48/km
26.5 km5.5 km44:3310:36:458:06/km
31.5 km5 km52:0911:28:5410:25/km
36.5 km5 km36:2412:05:187:16/km
42.2 km5.7 km32:4712:38:055:45/km
Total42.2 km4:51:0212:38:056:53/km27411721119
Transition
T1: SWIM-TO-BIKE6:38
T2: BIKE-TO-RUN3:45