lunedì 25 luglio 2011

Aronaman 2011

Eccomi per raccontare l'esperienza dell'Aronaman 2011.
Una gara su distanza MEZZO IRONMAN ergo 1,9+90+21 e rotti.
Arrivato sabato pomeriggio ad Arona, ritiro pacco gara e bike check in...insomma tutto abbastanza regolare.
Zona cambio chiusa e ben protetta (controllata da personale e da telecamere).

Il CarboLoading del sabato sera offerto dall'organizzazione nella norma anche se purtroppo la zona del pasta party era un po' distante dalla zona cambio.

Alle 23.00 ero a letto che dormivo per potermi svegliare alle 05.00 del mattino dopo (partenza gara alle 07.00).

All'una di notte...IL DILUVIO UNIVERSALE!!!
Fulmini e saette e tanta di quell'acqua da far paura...e tra me e me pensavo:
"AAAHHHHnnamo bene!"

Per fortuna la mattina dopo il tempaccio era passato, c'era ancora un bel fresco ma almeno non pioveva e le nuvole si stavano diradando.

Preparazione bici, infilamento muta e via in h2o.

In acqua tutto nella norma, due giri con uscita a piedi tra un giro e l'altro per passare sul porticciolo dove c'era il tappeto per il chip.
Nuoto: 0:37:15.30

Cambio in T1 abbastanza vergognoso...come al solito :-)

in bici dopo un primo pezzo in pianura (circa 20km) svolta a sinistra e..:SALITA!!!!
Ma tanta roba!!!!
Non difficilissima (6-8%) ma tanta a livello di km!!!

Il mio compagno di squadra, che la settimana prima aveva fatto la mediofondo Pinarello ha detto
che nemmeno alla mediofondo aveva fatto così tanta salita.

A parte la quantità di salita, da segnalare il pessimo stato della strada allo scollinamento della prima salitona e il fatto che non fossero mai segnati i km.

Mi spiego, il mio contachilometri segnava 81km fatti, faccio una curva e....taaaac mi trovo in zona cambio ancora con le scarpe ben allacciate e senza la "preparazione psicologica" per il cambio.

Ma mettete un cazzo di cartello con scritto "OH IMBECILLE GUARDA CHE MANCA UN KM ALLA ZC!!!"....cosa ci vorrà!?!?

Una nota di merito per il percorso in bike sicuramente è il fatto che le rotonde e gli incroci erano ben presidiati.

Percorso aperto al traffico che in nelle discese poteva fare un po' paura!

La mia frazione in bike....sottotono ma con l'allenamento che avevo va bene così.
Bici: 2:59:45.30 (contando anche il cambi o T1 ndr)

Metto giù la bici bestemmiando per il fatto di cui sopra (le scarpe allacciate e psicologicamente NON PRONTO), e parto a piedi.
CAZZO CHE FREDDO!!!

C'era il sole ma c'era pure un gran vento freddo....l'unica volta che con il sole in una gara di triathlon correvo cercando il sole e non l'ombra!

Il percorso era andata e ritorno lungo lago, 2,5km da ripetere 8 volte (A-R-A-R-A-R-A-R).
Son partito bene (4 e 20) per il primi 10km poi sempre meno, il mio obbiettivo era non scendere mai sotto i 5 e 30.
Piccola crisi tra il 12 e il 15esimo km in cui sono andato a 5 e 20/5 e 30.
Dal 16esimo in poi mi son un attimo ripreso e sono riuscito a finire in 1h 44' e 40" :-) come mi ero prefissato.
Corsa: 1:46:18.25 (sempre compreso del cambio in T2).


Alla fine 5:23:18.85 in totale....insomma...nelle mie corde (però c'è da dire che mai ho fatto una gara così POCO allenato ndr).

111esimo su 191, 33esimo su 45 di categoria (che vergogna :-) ).

In questa gara ho sofferto parecchio...specie la bici ; cosa rarissima...di solito in bici vado che è una meraviglia ma con un percorso così PRIMO mi ci voleva la bici da salita e non quella da crono e SECONDO contando che poi avrei dovuto correre 21km a piedi mi sono AUTOLIMITATO :-)



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh COMPLIMENTONI.......

Certo che ,arrivato a un certo livello di allenamento e di gare, ti accorgi che i tempi sono sempre più o meno gli stessi.
Allora ti domandi , ma cosa ci vuole per fare il "salto di qualità"????
Ok , limi qualche min. in corsa, un po' in bici, ma capisci che quello e' il tuo livello.... a meno di non fare Triathlon 24.7/7.365
(Non sono numeri per il Lotto Svizzero)

Ancora BRAVOOOOO!!!!

Alvise.

Anonimo ha detto...

Bravissimo, come sempre!!
Un super atleta