mercoledì 15 settembre 2010

lutto nel ciclismo

Ciclismo

Casarotto non ce l'ha fatta
Gli organi saranno donati

E' stata dichiarata la morte cerebrale del 19enne veneto, caduto durante il Giro del Friuli lo scorso venerdì. I genitori hanno autorizzato l'espianto degli organi


TRIESTE - Thomas Casarotto non ce l'ha fatta. E' stata dichiarata la morte
cerebrale del 19enne ciclista di Schio vittima di una caduta venerdì scorso durante il Giro del Friuli Venezia Giulia. Lo si è appreso dal'Uc Arcobaleno Generali, società in cui Casarotto militava.

Il collegio di medici dell'ospedale di Udine nel tardo pomeriggio ha deciso il distacco delle apparecchiature che mantenevano in vita artificialmente il giovane, visti i gravissimi danni cerebrali da lui riportati. Di concerto con i genitori, è stato disposto l'espianto degli organi per la donazione.
(14 settembre 2010)

Nessun commento: