venerdì 19 marzo 2010

per molti ma non per tutti

Ieri corsa a piedi:

3km a 5 e 35
3 km a 4 e 35
3 km a 5

tutto abbastanza bene dai!

Poi spin e a casa a magnà.

Stamattina a nuoto ancora fondo:
30' stile con pb
20' stile con pb e palette
10 'stile
10xm5 solo gambe
stretching


Perchè sto titolo nel post!?
Secondo me il triathlon è uno sport adatto a tantissima gente, non è noioso e fa bene alla salute (se fatto con testa); però c'è un però: come in tutti gli sport, anche nel triathlon ci sono modi e modi di farlo, e sopratutto lunghezze e lunghezze per farlo.
Ecco come suddividerei le varie diistanze-->possibilità:

"sprint" 750 m 20 km 5 km
Praticamente per tutti! basta che uno sia in grado di nuoticchiare, andare in bici per mezz'oretta e correre 5k...direi che in un paio di mesetti chiunque potrebbe provare la sua prima gara.
Allenamenti alla settimana: 4 e non intensissimi (durata massima non più di un'oretta)

"olimpico" 1500 m 40 km 10 km
Ecco per gli olimpici ci vuole sicuramente una buona tecnica di nuoto (se si esce male dal nuoto non si recupera nulla in bici), saper succhiare la ruota in bici e, secondo me, non servono particolari doti da ciclista (se uno scegile gare piatte va tranquillo ai 40km/h in scia senza far fatica).
Per l'ultima frazione invece bisogna impegnarsi un bel po'.
Praticamente la diffrenza la sui fà a piedi.
Ergo l'olimpico è quasi per tutti...diciamo che è per tutti quelli che si impegnano un pochino.
Allenamenti alla settimana: 2 nuoto, 2 corsa, 2 bici(un paio di orette possono bastare)

"doppio olimpico" 3000 m 80 km 20 km
Quando si supera la distanza olimpica, la tecnica comincia a contare un po' di meno e entra in gioco la resistenza di base.
Bisogna saper nuotare (magari anche non velocissimo) per tanto tempo senza stancarsi, avere una perfetta posizione in bici e correre a piedi "al risparmio".
Bisogna poi cominciare a prendere coscenza del proprio corpo ovvero:
  • saper cosa e come mangiare prima,durante e dopo la gara
  • riconoscere i segnali che il corpo manda (stanchezza, fame, sete) e gestirli al meglio
Il doppio olimpico comincia ad essere una cosa per NON MOLTI!
Allenamenti alla settimana: 3 nuoto, 3 corsa, 2 bici(3/4 ore vallonate)

"lungo" 4000 m 120 km 30 km
Adesso si ride:-)
a mio parere la tecnica nell'ironman non conta praticamente nulla!
ho visto gente nuotare da schifo, pedalare vergognosamente e correre come mia nonna...però alla fine c'è arrivata!
Qui conta solo la testa e la resistenza fisica.
Gli allenamenti (per chi vuole solo finire un ironman ndr) devono essere mirati soprattutto al fondo lento, poi ovviamente chi vuole fare un passo in avanti e migliorare la propria performace dovrebbe inserire (quando la gara comincia ad avvicinarsi...un paio di mesi abbondanti prima alla data refissata) qualche allenamento di qualità.

Per il nuoto quando si riesce a nuotare agevolemnte per un ora abbondante siete ok (circa 3km).
Allenarsi in acque libere mi raccomando! Il lago/mare non è la piscina ricordarselo sempre.

Per la bici....beh...km km km km e ancora km.
Di solito gli IM non sono mai piatti, sono quasi sempre vallonati con un paio di strappi al 10% ergo allenarsi in percorsi simili a quello della gara (se non peggio), da inserire SFR ogni tanto verso fine stagione di allenamenti.

La corsa è la cosa da allenare meglio possibile, non tanto nella velocità ma più che altro nel fondo.

Assolutamete da fare: qualche seduta di pesi in palestra (un paio la settimana)!!!
Per esperienza personale posso assicurarvi che vi evita dolori e infortuni vari!

Poi vabbè per fare l'ironman come detto l'altro giorno ci vuole soprattutto testa e cuore, ma non quello che batte a Fc specifiche; il cuore quello delle emozioni e dei sentimenti.

Conclusioni: L'IRONMAN è per pochi, deterinati, unici pazzi sscatenati che vogliono provare l'ebbrezza delle endorfine prodotte dal corpo appena tagliato il traguardo.
Allenamenti alla settimana: nuoto 2 o 3, bici 2 o 3 (almeno 4/5 ore con picchi di 7/8 ore) o in alternativa spinning con insegnante ciclista (tipo ME), corsa 3 (secondo tabella consigliata da uno che ne sa :-) ).
Ovvimanete se uno vuol fare l'ironman deve mettere in preventivo DOPPI ALLENAMENTI giornalieri altrimenti come fa a fare tutta sta mole di roba in una settimana!?!

1 commento:

Cristian ha detto...

Hey.. ciao... è un po' che leggo il tuo blog.. complimenti.. anche io sono un triatleta: faccio generalmente gare su distanze sprint o olimpiche con discreti risultati.
Leggendo le tue pagine mi identifico nella tua filosofia; la mia ragazza dice che sono matto ma per me il triathlon e lo sport in generale è l'unica cosa che veramente mi tiene a galla! Saluti. Cristian da Lugo di romagna (RA)