giovedì 22 gennaio 2009

Un pesce bollito

Ieri mattina era mercoledi e come (quasi) ogni mercoledi la sveglia ha suonato alle sei per l'allenamento in piscina.
L'altra mercoledi ero molto più reattivo e sveglio...questa volta ero più un pesce bollito che uno squalo da triathlon.

ecco l'allenamento (ad una velocità vergognosa):

1500 risc crawl con PB
8x50 crawl con palette rec da 30"
4x100 crawl con palette rec da 60"
4x50 crawl con rec 30"
2 x100 crawlcon rec 60"
defaticamento

alla fine ero sfinito...non so perchè ma a volte questo tipo di allenamento mi piace, altre volte lo odio.
Sabato o domenica allenamento lunghissimo in piscina!!!


La sera GAG+1 ora di spin...ormai GAG sta diventando una costante :-( non che la cosa mi piaccia particolarmente a dire il vero! comunque sono contento almeno di arrivare a casa presto (21.30 ndr) con la scusa di fare un'ora sola di spin.


PS per il commento di STEFANO:

le prolunghe sono un ottimo compagno di allenamento se ti alleni da solo e hai bisogno di un aiutino in fatto di aerodinamica e comodità.
Se ti alleni il 90% delle volte in gruppo, secondo me sono soldi buttati.
In una gara di triathlon con la frazione in bici da 90km secondo me le prolunghe non servono a tantissimo. Poi un fattore importante è l'altimetria della frazione ciclistica, se è tutto piatto allora forse potrebbero un po' agevolarti, ma se è un mangia e bevi allora proprio non servono ad una cippa.
Per la comodità...beh se sono solo 90km in tre orette dovresti farcela, quindi non hai bisogno di particolari appoggi ipercomodi.
Infine ricordati che se monti le prolunghe sulla tua specialissima dovrai anche modificare un po' la posizione della sella...insomma ti sconsiglio di prendere le prolunghe...

Nessun commento: