mercoledì 24 dicembre 2008

Trasferte in posti caldi

Ieri sera ho capito il perchè delle trasferte nei posti caldi (spagna, africa etc etc etc ) dei prof.

Complice la mancanza di spinnig (non si è raggiunto il quorum in sala ndr) ho optato per un bel 20 km di corsa a piedi (alla fine però saranno solamente 16 i km !!!) con un freddo e una nebbia che mi entrava nelle ossa e non mi faceva respirare bene.
Le gambe anche dopo 10 km non ne volevano sapere di scaldarsi, mi sembrava di correre con dei pezzi di legno, tutte contratte e per nulla sciolte; in più la nebbia gelida che mi entrava dal naso/bocca mi dava un fastidio tremendo e mentalmente ero a terra perchè immaginavo già il maldigola e il raffreddore che mi avrebbe lasciato quell'allenamento.

I km alla fine sono stati 16 perchè faceva troppo freddo, in doccia mi ci sono voluti 20 minuti prima di cominciare a risentire mani e piedi! insomma un freddo della madonna e uno schifo di allenamento.
Anni fa ricordo di essermi allenato anche a -3/-6 °C ma probabilmente il fatto che tutto sto freddo sia arrivato così all'improvviso (la settimana scorsa c'erano 10°C) mi ha colto impreparato.

Per fortuna questa mattina non mi sono svegliato con nulla di grave....speriamo bene!!!

Nessun commento: