lunedì 13 ottobre 2008

Il potere della cattiveria

Ieri la giornata è cominciata abbastanza bene, proseguita male, stava per finire in maniera bruttisima ma per fortuna una persona me l'ha resa indimenticabile...in tutti i modi.

Ieri mattina nuotata in piscina 30'+esercizi per gambe+20' con palette alle mani.
Come si può ben vedere sono allenamenti in piscina fatti per ricreare la "spalla da fondo" e nulla di più.

La piscina era full e mi chiedo:
"Ma perchè mai la gente è così rincoglionita che quando si ferma a fine vasca non si mette in parte, ma sta bellamente in mezzo ai maroni a chiacchierare? "

Un paio di volte ho fatto il gentile fermandomi e tirando fuori la testa dall'h2o sbuffavo, poi ho deciso che le virate le avrei fatte comunque...e infatti ho tirato qualche bella calcagnata a qualcuno....peccato!!!

Il pomeriggio pennica sul divano e in piazza per serata con gli amici.

Poi per N motivi la serata ha cominciato ad innervosirmi, dopo la pizza (alle 23.30), arrivato a casa, dal nervoso ho infilato le scarpette da corsa e ho fatto la "corsa della vita".

Senza cardio e senza crono ma penso di aver fatto i 5000 più veloci di sempre.

Per fortuna arrivato a casa ho trovato chi mi ha calmato e, per fortuna, migliorato la nottata.

Morale della storia:
"la cattiveria e il nervosismo faranno fare cose stupide...però fanno correre veloci" :-)

Nessun commento: