lunedì 11 agosto 2008

Il lavoro nobilita l'uomo...

...e lo rende simile alla bestia (diceva qualcuno).

Questo preambolo per spiegare il mio weekend che non è passato sicuramente alla storia per la mole degli allenamenti ma alle mie gambe e alla mia schiena qualche ricordo l'ha lasciato.
Mi spiego meglio:

Venerdi 21km a piedi, andata e ritorno sullo stesso tragitto; con due giri del parco di Salzano (1 km giusto giusto ad ogni) e relativa salitella (per chi è del posto sa cosa intendo ndr).
Il tempo non è stato dei migliori: 1 H e 50' (il mio miglior tempo nella mezza maratona è 1H e 40') però c'è da dire che in questo periodo me la sto prendendo decisamente comoda.

Ma passiamo a sabato e domenica, e quindi al titolo del mio post!
Sabato mattina ho visto la gara di ciclismo in linea e mi sono pure divertito, però quell'amaro in bocca che lascia un argento perso in volata dà veramente fastidio.
Poi nel pomeriggio ho dato una mano a mio papà a posare delle piastrelle sul porticato del giardino della loro casa.

Chiunque al mondo sappia cos'è un Ironman penserà che "noi uomini di ferro siamo allenati a sforzi massacranti e di sicuro lavorare tra malta, cemento e piastrelle per due giorni è nulla in confronto ad una gara massacrante come l'IRONAN... "

Niente di più falso! domenica mattina avevo gambe e schiena a pezzi, e ieri sera, dopo un'altra giornata passata sotto il sole a lavorare, ero messo pure peggio!

Non posso nemmeno dire "NON HO IL FISICO" perchè con tutto quello che mi alleno sarebbe una bestemmia, ma capisco che bisogna avere il massimo rispetto per chi ogni giorno si spacca la schiena in lavori pesanti e per uno stipendio che ti permette a malapena di sopravvivere.

Come canta il buon Capareza:


[rit]
che io sono un Eroe
perchè lotto tutte le ore
sono un Eroe
perchè combatto per la pensione
sono un Eroe
perhcè proteggo i miei cari / dalle mani dei Sicari / dei cravattari
sono un Eroe
perchè sopravvivo al mestiere
sono un Eroe
straordinario tutte le sere
sono un Eroe
E te lo faccio vedere
ti mostrerò cosa so fare col mio superpotere
[rit]

Nessun commento: