sabato 19 luglio 2008

Giro sui colli padovani

Allenamento di ieri (Venerdi): praticamente riposo perchè sono arrivato in palestra per la lezione del venerdi sera ma per fortuna/sfortuna non c'era il numero minimo di partecipanti (eh l'estate....) e quindi ho fatto il solito allenamento con i pesi.

Oggi invece sveglia alle nove, colazione/pranzo (pasta con le zucchine, mezza
pizza margherita avanzata da ieri sera e panino con nutella) e via in partenza per i colli padovani.

Ho fatto il solito giro da 100 km: padova, stada per teolo po giro a sx per Galzignano terme e poi la salita della Cingolina, discesa e poi risalita per arrivare alla fontanella di teolo dove ho trovato degli amatori che adavano su a ai 30km/H, per un po' ho tirato io, poi mi hanno sorpassato e ho cercato di tenere duro, poi a un km allo scollinamento ho ceduto...d'altronde avevo la Bernardi da Ironman e la sua geometria/il PESO non mi aiutavano moltissimo in quelterreno!

Ritorno a casa ad una buona media (fino al centro di padova praticamente mai sotto i 36km/h) e poi arrivato a casa ho lavato il mio amore (leggasi Bernardi!).

copio e incollo quello che ho trovato in rete about queste salite (http://www.bcclista.altervista.org/Itinerari/ColliEuganei.htm):


Salite sulla strada Cingolina


La strada Cingolina permette di accedere al Passo Roverello che si colloca al centro dei Colli Euganei. Da entrambi i lati del passo si presentano due interessanti salite.

Da FontanaFredda

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 235 metri

  • Pendenza media 5,9%

La salita che parte da Fontanafredda parte stancamente con un lungo tratto da percorrere in leggera ascesa. Dopo qualche prima rampa e tornante si giunge a Faedo. Da qui in poi la salita si fa sempre più ripida per finire con le ultime centinaia di metri alla pendenza del 15%. Si tratta di una salita piuttosto impegnativa viste le pendenze massime presenti, divisa nettamente in due parti, la prima molto facile, la seconda piuttosto impegnativa.

Da Galzignano Terme

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 245 metri

  • Pendenza media 6,1%

La salita che parte da Galzignano dopo un breve tratto di leggera salita, presenta subito uno strappo di notevole pendenza, dopodiché la salita prosegue con tornanti che salgono in maniera regolare e senza mai presentare pendenze eccessive. Si finisce con tratto in leggera contro-pendenza prima di arrivare al passo del Roverello. Rispetto alla salita proveniente da Fontanafredda, questa salita è più regolare e complessivamente meno impegnativa. Questa salita è stata affrontata dal gruppo dei bcclisti l'11-dicembre (vedi le foto). Bisogna ben specificare, che la salita termina sì sotto ai cartelli per FontanaFredda, ma vicino anche a un bivio per il Roccolo!! C'è stato infatti qualcuno che, avendo capito di doversi fermare sotto i cartelli, si è fermato a metà salita, facendosi così superare da tutti i bcclisti che erano dietro di lui... e non facciamo nomi!!

Salite intorno a Teolo

Teolo si trova nella zona nord-ovest dei Colli Euganei. Le brevi salite che da portano a Teolo ( quota 140 metri circa ) da Vò e da Rovolon sono facili e sopratutto frequentatissime dai ciclisti della zona. Al culmine di questa due salite si trova una fontanella, punto di ritrovo dei ciclo amatori della zona, specie nel periodo estivo.

Salita verso Monte Madonna

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 380 metri

  • Pendenza media 9,5%

La salita parte dalla fontanella che si trova all'incrocio delle due salite provenienti da Vò è da Rovolon e porta in cima al Monte della Madonna ed è considerata una delle salite più toste dei Colli Euganei. La salita parte stancamente e passa accanto alla Parrocchiale, poi supera il bivio (del Ghetto) ed inizia a salire con più decisione ad un primo tornante. Sono da affrontare alcuni tornanti abbastanza ripidi uniti ad alcuni strappi di notevole pendenza che vi costringeranno ad alzarvi sui pedali, questo fino al Valico delle Fiorine, ameno posto di relax per molti padovani. Qui la salita concede un breve tratto di respiro di un centinaio di metri, poi inizia subito a salire con decisione con rettilinei e tornanti ripidi. La salita continuerà a salire ripidamente fino ad arrivare alla cima, che corrisponde al cancello di entrata del convento situato in cima a monte Madonna ( quota 530 metri). E' stata la salita della prima uscita in bici del Webmaster Zillo, nei tempi in cui andava con la MTB dalle ruote sgonfie, ma per sua fortuna non fu affrontata interamente e la combriccola si fermò al Passo Fiorine. I bcclisti "veterani" (Mattanattan e il Capitano...) invece l'hanno già affrontata più di una volta.

Poichè durante la salita si incontrano tratti al 15% si consiglia di usare il rapporto 39x26.

Domani hanno previsto brutto tempo...ben...allenamento di fondo lento a piedi quindi.

Nessun commento: