giovedì 31 luglio 2008

Dai che forse piove...e il leone?!?!

Oggi giornata uggiosa, nuovolone nere minacciano pioggia.
A dire la verità se cadessero due goccie non sarebbe poi tanto male! Rinfrescherebbe un po' il clima africano che ultimamente abbiamo da queste parti.

Ma torniamo a noi; ieri gionrta tranquillissima:
Palestra e spinning con una lezione nemmeno troppo difficile.
Per fortuna venerdi ho l'ultima lezione e poi si ricomincia a Settembre...finalmenete un po' di riposo dallo spinning che, se fatto tutte le sere per 11 (dico undici!!!) mesi, potrebbe diventare un po' noiosetto!

EXTRA SPORT!

Questa la devo proprio postare; negli anni 70 due ragazzi inglesi comprarono da Harrods un cucciolo di leone, poi col tempo si accorsero che era diventato troppo grande per il loro appartamento e chiesero al parroco della loro cittadina se potevano utilizzare uno spazio della parrocchia come "tenuta" per il loro animaluccio.

Diventato grande il leone è stato portato (per sua fortuna!) in una riserva africana per poter vivere come tutti gli altri animali selvatici.

Beh la cosa spettacolare è che dopo anni gli ex padroni del cucciolo hanno voluto rivedere il leone e...NON VI ROVINO IL FINALE! GUARDATE IL FILMATO!!!

mercoledì 30 luglio 2008

Corri Forrest Gump...corri!!!

Ieri allenamento "lungo" di corsa, 18km in 1 h 31' 46".
Insomma! Le gambe non andavano come avrei voluto, erano un po' legnose.
Probabilmente il gran caldo (30°C alle 18:30) ha fatto il suo sporco dovere, poi mentre correvo mi sono proprio reso conto di quanto possano servire gli spugnaggi in gara.

Basterebbe avere una fontanella ogni 4/5 km e il problmema dell'arsura si risolverebbe.



Ieri mi ha preso una curiosità; siccome nei mie allenamenti in bici sono solito bere una red bull, mi sono sempre chiesto se questa ENERGY DRINK facesse bene o male.
Perchè quindi non vedere quali sono i suoi ingredienti nel dettaglio:


Glucosio:
È uno dei carboidrati più importanti ed è usato come fonte di energia sia dagli animali che dalle piante.
Il glucosio è il principale prodotto della fotosintesi ed è il combustibile della respirazione.

I carboidrati sono una fonte di energia molto importante per gli organismi viventi; la loro combustione attraverso la respirazione fornisce circa 4 calorie per grammo.

Attarverso la glicolisi, il glucosio è immediatamente coinvolto nella produzione dell'adenosin-trifosfato (ATP), che è il vettore energetico delle cellule. È altresì un composto critico nella sintesi delle proteine e nel metabolismo dei lipidi. Inoltre, dato che le cellule del sistema nervoso non sono in grado di metabolizzare i lipidi, il glucosio rappresenta la loro fonte principale di energia.

Il glucosio è assorbito nel sangue attraverso le pareti intestinali. Parte di esso viene indirizzato direttamente alle cellule cerebrali, mentre il rimanente si accumula nei tessuti del fegato e dei muscoli in una forma polimerica affine all'amido, il glicogeno. Quest'ultimo è una fonte di energia ausiliaria per il corpo e funge da riserva che viene consumata quando è necessario.

Proprio il rapido assorbimento del glucosio ne fa uno degli zuccheri semplici a più alto indice glicemico, tanto che viene internazionalmente utilizzato come unità di misura di tale indice, e posto a 100.

Il fruttosio ed il galattosio, altri zuccheri che si formano dalla scissione dei carboidrati, vengono indirizzati al fegato, dove vengono a loro volta convertiti in glucosio. Questo percorso più lungo ne fa degli zuccheri più adatti per un utilizzo dilazionato nel tempo, in quanto il loro indice glicemico è inferiore, ma la loro efficacia è più duratura, in virtù del lento rilascio in forma di glucosio da parte del fegato.

Taurina:
La taurina (dal latino taurus, toro, dato che è stata scoperta nella bile del toro dagli scienziati austriaci Friedrich Tiedemann e Leopold Gmelin) o acido 2-amminoetanosulfonico, è una sostanza chimica acida abbondante in molti tessuti di diversi animali/metazoa. La taurina si trova anche in qualche specie batterica, in quantità più modeste, ma non nelle piante. È un'ammina con un acido sulfonico gruppo funzionale. Sono stati identificati piccoli polipeptidi contenenti taurina, ma ad oggi non è stato trovato nessun RNA messaggero che codifichi la produzione di taurina all'interno di una catena proteica complessa.

La taurina ha due ruoli fisiologici ben documentati:

Per molti animali/metazoa, la taurina è tra i principali osmoliti intracellulari ed è quindi un contributo importante alla regolazione del volume cellulare.

La taurina è coniugata attraverso il suo gruppo ammino-terminale agli acidi biliari acido chenodesossicolico e acido colico per formare il sale biliare taurochenodesossicolato di sodio e taurocolato di sodio (vedi bile). Il basso pKa (1.5) del gruppo sulfonico della taurina assicura che quella parte di molecola sia caricata negativamente nei range di pH che si trovano normalmente nel tratto intestinale e ciò migliora le proprietà surfatanti del coniugato dell'acido colico.

La taurina è anche implicata in un grande numero di vari fenomeni fisiologici inclusa l'inibizione della neurotrasmissione, il potenziamento a lungo termine dello striato/ippocampo, la stabilizzazione di membrana, l'inibizione feedback dei burst respiratori di neutrofili/macrofagi , e l'omeostasi del calcio. Gli effetti riscontrati sono relativamente poveri se comparati con i casi riportati sul ruolo della taurina nella sintesi degli acidi biliari e nella osmoregolazione.

Neonati prematuri che mancano nell'enzima necessario per convertire il cistatione in cisteina potrebbe diventare Taurina-deficiente. Per questo la Taurina è una componente essenziale nella dieta di questi neonati.

Ci sono anche prove che l'eccesso di taurina negli adulti provochi ipertensione. Ad ogni modo, i suoi effetti positivi e negativi sugli uomini non sono stati pienamente documentati.

Sono stati ricercati molti impieghi terapeutici per la taurina, ma non sono mai stati confermati e allo stato attuale delle conoscenze nessuno di questi entra nella pratica clinica, quindi non è da considerare un farmaco ma al limite un integratore alimentare. Le condizioni in cui l'assunzione taurina è sospettata di avere un effetto benefico sono: malattie cardiovascolari, ipercolesterolemia, epilessia, degenerazione maculare, Morbo di Alzheimer, disordini epatici, alcoolismo, e fibrosi cistica. La taurina, nonostante recenti studi affermino il contrario, non è considerata dannosa, anche presa a grandi quantità.

Glucuronolattone:
Il glucuronolattone o glucoronolattone (detto anche acido lattone glucuronico) è un carboidrato e un tipo di zucchero presente naturalmente nell'uomo, prodotto dal metabolismo del glucosio nel fegato umano. È un'importante componente strutturale di pressoché tutti i tessuti connettivi. Il glucuronolattone si ritrova anche in molte resine vegetali.

È stato dimostrato che il glucuronolattone ha un ruolo importante nel mantenimento della memoria e della concentrazione alla stregua di un antidepressivo o di uno stimolante.

Inositolo:
L'inositolo è uno zucchero ciclico, un poliolo carbociclico, la cui forma più importante in natura è il mioinositolo (cis-1,2,3,5-trans-4,6-cicloesanesolo). Altri isomeri presenti occasionalmente in natura sono il scyllo-, chiro-, muco-, neo-inositolo. Altri isomeri possibili sono il allo-, epi-, cis-inositolo. La struttura dell'inositolo gioca un ruolo fondamentale nei messaggeri secondari in cellule eucariotiche, come inositolo fosfato o come lipidi fosfatidilinositolo (PI) e fosfatidilinositolofosfato (PIP).

L'inositolo si trova in molti alimenti, in particolare nei cereali, nelle noci, nella frutta specialmente in meloni ed arance. L'inositolo non è considerato una vitamina in quanto può essere sintetizzato dall'organismo.

Il mioinositolo è classificato come un componente del complesso B (riferendosi ad esso come B8) ed è sintetizzato dal corpo umano.

Il mioinositolo in studi a doppio cieco è risultato efficace nel trattamento del Disturbo ossessivo-compulsivo. La sua efficacia è equiparabile a quella degli SSRI ed è virtualmente privo di effetti collaterali.

Niacina:
Con il termine di niacina (o vitamina PP, Pellagra-Preventing, o vitamina B3) si intendono due molecole tra loro simili: l'acido nicotinico (la niacina propriamente detta) e l'ammide di quest'ultimo, la nicotinammide (o niacinammide). L'acido nicotinico e la nicotinammide vengono assorbiti a livello dello stomaco e dell'intestino da un meccanismo di trasporto facilitato dipendente dal sodio, in caso di basse concentrazioni della vitamina, e da uno passivo, in caso di elevate quantità. La carenza di vitamina PP si verifica in persone che assumono insufficienti quantitativi di essa e di triptofano. La manifestazione di tale insufficiente apporto va sotto il nome di pellagra. In genere tale patologia inizia con problemi all'apparato gastrointestinale cui poi si aggiunge una dermatite fotosensibilizzante. Si hanno anche disturbi mentali con stanchezza, depressione e disturbi della memoria.

Vitamina B5 o D-pantotenolo:
La vitamina B5 o vitamina W deriva da una fusione, tramite legame carboamidico, di una β-alanina a di acido pantoico. La forma chirale attiva è solamente quella destrogira. L'acido pantotenico è instabile al calore, alle basi ed agli acidi ed è solubile in acqua.

L'acido pantotenico è un componente, insieme all'ATP ad alla β-mercaptoetilammina, del Coenzima A ed anche della fosfopanteteina.

L'acido pantotenico sembra essere ubiquitario. Si trova, in particolare, a livello del fegato, del tuorlo dell'uovo, nei cereali e nei legumi, soprattutto come CoA e fosfopanteteina (85%).

Data la grande diffusione dell'acido pantotenico in natura, non è possibile avere un quadro chiaro degli effetti della carenza di acido pantotenico in quanto si accompagnano a stati di denutrizione e di ipovitaminosi.

Vitamina B6:
La piridossina, il piridossale e la piridossamina (e i corrispondenti esteri 5' fosfati tra cui il più noto è il piridossalfosfato) sono le forme con cui si presenta la vitamina B6. Tutte e tre sono derivati piridinici che si differenziano tra di loro per i diversi gruppi chimici che si trovano, rispetto all’atomo di azoto, in posizione para. La vitamina B6 venne scoperta nel 1935 quale fattore in grado di prevenire la pellagra sui ratti e venne così denominata in quanto fu il sesto fattore, appartenente al gruppo B, che venne descritto. Talvolta viene indicata come vitamina Y. La vitamina B6 trova così coinvolgimento in diverse vie, tra cui:

Vitamina B12:
La vitamina B12 (cianocobalamina) è importantissima per la sintesi dell'emoglobina. Infatti agisce in combinazione con l'acido folico per una perfetta emopoiesi.

La sua carenza è pertanto simile a quella dell'acido folico e, quando è grave, produce anemia. Viene immagazzinata nel fegato dopo essere stata assorbita nell'intestino ileo grazie a recettori sensibili a un complesso B12 che si forma nello stomaco.

Nel caso di anemia perniciosa il complesso non si forma, la vitamina non viene assorbita e si genera lo stato anemico del soggetto. Anche particolari forme di gastrite possono originare il problema.

Si deve però notare che occorrono circa 20 anni (non è un errore, è proprio 20, non 2!) perché si generi uno stato patologico in un individuo sano che assume poca vitamina B12; infatti la vitamina B12 è un coenzima e come tale in teoria partecipa alle reazioni senza essere distrutta. Questo spiega perché molti soggetti che diventano vegani in età adulta sembrano non avere problemi.

Diverso è il caso in cui il soggetto non riesca ad assorbire quantità anche minimali per problemi gastro-intestinali: bastano da sei mesi a pochi anni per evidenziare la carenza.

Caffeina:
La caffeina o 1,3,7-trimetilxantina [1,3,7-trimetil-1H-purin-2,6(3H,7H)-dione], altresì detta teina è un alcaloide naturale presente nelle piante di caffè, cacao, , cola, guaranà e mate, e nelle bevande da esse ottenute.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore.

É un composto stupefacente. Chimicamente è una xantina (1,3,7-trimetilxantina) e come tale svolge azione stimolante del sistema nervoso centrale (elimina la sonnolenza e attiva il senso di attenzione) intervenendo sulle sinapsi; di lieve azione diuretica e di modesto effetto vasodilatatore, ha un effetto irritante per la mucosa dello stomaco.

Per la sua azione stimolante è usata come antidoto dei farmaci ipnotici. Effetti negativi da sovradosaggio sono eccitazione, insonnia, tremori, nausea, vomito, aumento della diuresi, tachicardia, extrasistole.

La grande popolarità delle bevande contenenti caffeina (caffè e anzitutto) rende questa la sostanza psicoattiva più diffusa nel mondo. La caffeina è uno stimolante del sistema nervoso centrale e viene utilizzata in ambito medico e ricreazionale in caso di sonnolenza. È importante notare che la caffeina va utilizzata solo occasionalmente e dosi di caffeina non possono rimpiazzare il sonno.
L'utilizzo prolungato di caffeina porta a tolleranza.




Insomma mi sembra (per quel poco che ne capisco) che questa energy drink non sia una bevanda MALEFICA, ovviamenteva sempre presa con moderazione e con TESTA (senza alcool annesso!!!).




martedì 29 luglio 2008

Allenamento da letto

Ieri riposino pomeridiano di un'oretta finito il lavoro....non so perchè ma il lunedi sono sempre bello stanco!?
Poi spinning con 30 minuti di salita, cena e poi a nanna...insomma una giornata poco fruttuosa per gli allenamenti...ma tant'è!
In questo periodo sono ancora in "fase cazzeggio".

ps
Ciclismo, Marta Bastianelli positiva al doping
Marte Bastianelli

L'azzurra Marta Bastianelli, campionessa mondiale in carica di ciclismo su strada, e' stata trovata positiva ad uno stimolante ad un controllo effettuato dall'Uci il 5 luglio scorso a Verbania ai campionati europei Under 23 di ciclismo. Bastianelli e' tra le convocate per le olimpiadi di Pechino.

La notizia della positivita' di Marta Bastianelli ha sorpreso il direttore tecnico generale della nazionale di ciclismo, Franco Ballerini, che guidera' la spedizione azzurra delle due ruote a Pechino 2008. "Di questi tempi non dovremmo sorprenderci di niente - ha detto Ballerini - ma prima di parlare approfonditamente del caso vorrei conoscere a che tipo di metabolita l' atleta e' stata trovata positiva.

Credo che sia solo una ingenuita"'.Secondo Ballerini, a mettere nei guai la campionessa delmondo potrebbe essere stato un prodotto di erboristeria che magari conteneva qualcosa di illecito all' insaputa della ciclista.

"Ha commesso un'ingenuita' incredibile, e' risultata positiva alla flenfluramina: un componente dei prodotti per le diete, lei e' fissata sul peso. Mangia solo insalata...". Renato Di Rocco, presidente della

federciclismo, sposa la linea 'innocentista' per spiegare la positivita' dell'azzurra Marta Bastianelli al controllo effettuato il 5 luglio scorso.

"Ora - spiega Di Rocco - chiederemo immediatamente le controanalisi. Ma il problema non e' solo quello delle Olimpiadi, per le quali lei, che e' campione del mondo,ovviamente era convocata. Il problema e' la sua immagine equella del ciclismo...".

Coni inflessibile

"Se l'analisi verra' confermata saremo inflessibili. Marta Bastianelli ha tradito il Coni, la federazione e il mondo del ciclismo": e' il duro commento del presidente del Coni Gianni Petrucci, dopo la positivita' dell'azzurra, campionessa del mondo su strada.

lunedì 28 luglio 2008

Allenamento del weekend

Allenamento di venerdi:
Mezza giornata a lavoro e alle due ero in piscina, tutto il giorno a rosolarmi per benino e SOLO mezzoretta di nuotata molto blanda.
La sera spinning come al solito!

Allenamento di sabato:
Giro in bici sul montello (marcà vecio, mostaccin, giro castelli, Asolo e ritorno per Castelfranco tot. 120km).
Alla partenza mi ero promesso di fare la famigerata "Bocca di Forca" (terza salita in italia per difficoltà) ma il caldo di sabato mi ha fatto rinunciare e ho optato per un più tranquillo Mostaccin!
Per la cronaca: tornando a 10km da casa non sentivo più le mani dal CALDO (35 gradi alle cinque di pomeriggio).

Allenamento di domenica:
Tour de France alla TV.
Ecco i "vincitori"

1. SASTRE C. - CSC - 87h 52' 52"

2. EVANS C. - SIL - 00' 58"

3. KOHL B. - GST - 01' 13"

ovvimanete è la classifica PROVVISORIA finchè non ne trovano qualcuno positivo al doping!

venerdì 25 luglio 2008

Ieri pomeriggio allenamento in bici, 70km in pianura.
Ecco i dettagli:
Partenza da Santa maria di sala, Ponte di brenta, Stra, Dolo, Mira, Fusina e ritorno per Mirano.
Da Ponte di brenta fino a Fusina mai sotto i 38km/h.
Praticamente ho tirato un gruppo di ciclisti per quasi tutto il tragitto...ho capito che io avevo la bici da triathlon però magari una volta ogni tanto potevano anche darmi un cambio eh?!

Alla fine dell'allenamento 70km in 2 ore e 12'...contando i semafori, pausa borracciamento e gli ultimi 10 km di defaticamento direi che la media è stata buona.

Ecco il link a GoogleMap per vedere il giro che ho fatto!

giovedì 24 luglio 2008

Che noia alzare pesi tra quattro mura!

Ieri sera solita sessione di pesi in palestra, questa volta sarà perchè mi ero portato un paio di pacchetti di cracker e un succo di frutta, sarà per il fattio che non era caldissimo, sarà quel che sarà... l'allenamento con i pesi è stato più "potente"..però che noia, per fortuna ce la musica che mi rallegra un po'.

Poi come spinning con una lezione non difficilissima e a casa a mangiare un bel filettone con piselli mentre mi guardavo un bel documentario sul Che Guevara.

Hasta la victoria siempre

mercoledì 23 luglio 2008

Corsa

Ieri corsa a piedi.
16 km a 5 min/km per un totale di 1h e 20'.
Mi devo ricordare di non mangiare cioccolata+patatine dieci minuti prima di partire con l'allenamento; mentre correvo per la prima mezzora non riuscivo proprio a far andare le gambe e in più avevo dei "rigurgitini" poco piacevoli.
Per fortuna che dopo questa piccolla crisi il mio stomaco deve aver digerito e ho cominciato a correre decentemente.

Però le patatine erano troppo buone!!! più patata per tutti!!!

martedì 22 luglio 2008

Io odio il lunedi

Ma come si fa a cominciare la settimana con il lunedi?!
Ma non si potrebbe fare una legge per cui la settimana comincia...chesò...dal mercoledi :-)
Vabbè....tant'è!

Comunque volevo farvi partecipi del fatto che ho prenotato l'apartamento per l'ironman dell'anno prossimo.
L'acconto però lo pagherò il mese prossimo, questo mese tra una roba e l'altra penso di avere 2 euro in banca !



Allenamento di ieri:
palestra (petto+braccia) e spin (salita con scatti di potenza).

Cena:
pizza e patatine (la cena dei campioni)

lunedì 21 luglio 2008

Il riposo del guerriero

Ieri (Domenica) riposo totale.
Ogni tanto ci vuole (anche se venerdi avevo fatto solo palestra e basta ndr) quindi sveglia alle undici e tutta la giornata dedicata al cazzeggio.

In teoria volevo guardarmi il tour con arrivo in Italia ma non ce l'ho fatta (a proposito qualcuno ha la registrazione della tappa o sa come poter vedere la replica in internet?!).

In questi giorni sto cercando di contattare la signora che mi ha affittato l'appartamento a Klagenfurt per i mie due passate edizioni dell'Ironman d'Austria....non risponde....speriamo bene!
Non vorrei dover dormire in tenda nella prossima edizione 2009!!!

sabato 19 luglio 2008

Giro sui colli padovani

Allenamento di ieri (Venerdi): praticamente riposo perchè sono arrivato in palestra per la lezione del venerdi sera ma per fortuna/sfortuna non c'era il numero minimo di partecipanti (eh l'estate....) e quindi ho fatto il solito allenamento con i pesi.

Oggi invece sveglia alle nove, colazione/pranzo (pasta con le zucchine, mezza
pizza margherita avanzata da ieri sera e panino con nutella) e via in partenza per i colli padovani.

Ho fatto il solito giro da 100 km: padova, stada per teolo po giro a sx per Galzignano terme e poi la salita della Cingolina, discesa e poi risalita per arrivare alla fontanella di teolo dove ho trovato degli amatori che adavano su a ai 30km/H, per un po' ho tirato io, poi mi hanno sorpassato e ho cercato di tenere duro, poi a un km allo scollinamento ho ceduto...d'altronde avevo la Bernardi da Ironman e la sua geometria/il PESO non mi aiutavano moltissimo in quelterreno!

Ritorno a casa ad una buona media (fino al centro di padova praticamente mai sotto i 36km/h) e poi arrivato a casa ho lavato il mio amore (leggasi Bernardi!).

copio e incollo quello che ho trovato in rete about queste salite (http://www.bcclista.altervista.org/Itinerari/ColliEuganei.htm):


Salite sulla strada Cingolina


La strada Cingolina permette di accedere al Passo Roverello che si colloca al centro dei Colli Euganei. Da entrambi i lati del passo si presentano due interessanti salite.

Da FontanaFredda

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 235 metri

  • Pendenza media 5,9%

La salita che parte da Fontanafredda parte stancamente con un lungo tratto da percorrere in leggera ascesa. Dopo qualche prima rampa e tornante si giunge a Faedo. Da qui in poi la salita si fa sempre più ripida per finire con le ultime centinaia di metri alla pendenza del 15%. Si tratta di una salita piuttosto impegnativa viste le pendenze massime presenti, divisa nettamente in due parti, la prima molto facile, la seconda piuttosto impegnativa.

Da Galzignano Terme

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 245 metri

  • Pendenza media 6,1%

La salita che parte da Galzignano dopo un breve tratto di leggera salita, presenta subito uno strappo di notevole pendenza, dopodiché la salita prosegue con tornanti che salgono in maniera regolare e senza mai presentare pendenze eccessive. Si finisce con tratto in leggera contro-pendenza prima di arrivare al passo del Roverello. Rispetto alla salita proveniente da Fontanafredda, questa salita è più regolare e complessivamente meno impegnativa. Questa salita è stata affrontata dal gruppo dei bcclisti l'11-dicembre (vedi le foto). Bisogna ben specificare, che la salita termina sì sotto ai cartelli per FontanaFredda, ma vicino anche a un bivio per il Roccolo!! C'è stato infatti qualcuno che, avendo capito di doversi fermare sotto i cartelli, si è fermato a metà salita, facendosi così superare da tutti i bcclisti che erano dietro di lui... e non facciamo nomi!!

Salite intorno a Teolo

Teolo si trova nella zona nord-ovest dei Colli Euganei. Le brevi salite che da portano a Teolo ( quota 140 metri circa ) da Vò e da Rovolon sono facili e sopratutto frequentatissime dai ciclisti della zona. Al culmine di questa due salite si trova una fontanella, punto di ritrovo dei ciclo amatori della zona, specie nel periodo estivo.

Salita verso Monte Madonna

  • Lunghezza 4km

  • Dislivello 380 metri

  • Pendenza media 9,5%

La salita parte dalla fontanella che si trova all'incrocio delle due salite provenienti da Vò è da Rovolon e porta in cima al Monte della Madonna ed è considerata una delle salite più toste dei Colli Euganei. La salita parte stancamente e passa accanto alla Parrocchiale, poi supera il bivio (del Ghetto) ed inizia a salire con più decisione ad un primo tornante. Sono da affrontare alcuni tornanti abbastanza ripidi uniti ad alcuni strappi di notevole pendenza che vi costringeranno ad alzarvi sui pedali, questo fino al Valico delle Fiorine, ameno posto di relax per molti padovani. Qui la salita concede un breve tratto di respiro di un centinaio di metri, poi inizia subito a salire con decisione con rettilinei e tornanti ripidi. La salita continuerà a salire ripidamente fino ad arrivare alla cima, che corrisponde al cancello di entrata del convento situato in cima a monte Madonna ( quota 530 metri). E' stata la salita della prima uscita in bici del Webmaster Zillo, nei tempi in cui andava con la MTB dalle ruote sgonfie, ma per sua fortuna non fu affrontata interamente e la combriccola si fermò al Passo Fiorine. I bcclisti "veterani" (Mattanattan e il Capitano...) invece l'hanno già affrontata più di una volta.

Poichè durante la salita si incontrano tratti al 15% si consiglia di usare il rapporto 39x26.

Domani hanno previsto brutto tempo...ben...allenamento di fondo lento a piedi quindi.

venerdì 18 luglio 2008

Sulla faccenda "Riccò"

Sto leggendo che Riccardo Riccò è in stato di fermo in Francia a continua a proclamare la sua innocenza, affermando che quei valori sballati sono fisiologici.

Secondo me il lavoro duro ora lo faranno gli avvocati e i medici del modenese che riusciranno in una maniera o in un'altra a scagionarlo proprio per questo fatto dei valori "fisiologici".

Già in precedenza Riccò aveva avuto problmemi con l'antidoping per valori troppo elevati di ematocrito che dopo un'attenta analisi sono risultati effettivamente "naturali".

Il problema secondo me non sta nel fatto che un'atleta abbia o non abbia valori sballati di natura, il problema è che se il wada (world anti-doping agency http://www.wada-ama.org/) decide che la soglia massima è di 42, tutti coloro che la superano (legalmente o meno) non possono correre.


Stesso discorso per Landis al tour del 2006 che continua a proclamarsi innocente anche se aveva il
testosterone sette volte più alto della norma; dico io, se hai valori così sballati di natura non corri...punto e basta.


Petacchi e tutti gli altri che hanno l'asma e per questo prendono i vari broncodilatatori...io se ho il raffreddore prima mi curo poi vado a gareggiare!...non è che prendo medicine che mi facciano passare il male mentre gareggio, poi , se vinco e mi fanno l'antidoping dico che le ho prese perchè ero influenzato.
Hai l'asma?!...semplicemente non corri finchè non ti passa...se ti passa!!!

Per non parlare di Armstrong: per il fatto che ha avuto il cancro prendeva dei medicinali che gli "sistemavano" i globuli rossi malmessi dopo la chemioterapia...che discorsi sono?
Allora se faccio un'incidente, mi amputano il braccio e me ne installano uno meccanico che può sollevare 200000 kg e vado a fare le gare di braccio di ferro e le vinco tutte è giusto?!


Direi che esempi come questi ce ne sono una cifra uin giro.

Io sono uno di quelli che afferma che Oscar Pistorius (Soprannominato "the fastest thing on no legs", Pistorius è un amputato bilaterale detentore del record del mondo sui 100, 200 e 400 m piani. Corre grazie a particolari protesi in fibra di carbonio, denominate cheetah.
) non deve correre con i normodotati perchè non è allo stesso llivello.
Non lo so se è al di sopra o al di sotto di QUEL livello, ma di sicuro non è allo STESSO livello quindi è logico che possa gareggiare SOLO con quelli che hanno le protesi come lui.

Quindi mi domando perchè nel ciclismo gente NON ALLO STESSO LIVELLO degli altri POSSA GAREGGIARE tranquillamente nelle gare NORMALI solo perchè presenta un certificato medico ad hoc che conferma la "naturalità" della disfunzione.



Ripetute

Ieri pomeriggio allenamento per la corsa:

15 minuti di riscaldamento (5min/km)
6 ripetute da 2 minuti (4-4.30min/km) con rec da 90"
15 minuti defaticamento (meno di 5min/km)

totale 10km giusti giusti.

Le gambe andavano che erano una meraviglia.
Diciamo che l'allenamento che sto facendo ora è mirato solamente a tenere il ritmo per gli olimpici che vorrei ancora fare quest'anno (
13.09.2008 PESCHIERA (VR) e 20.09.2008 LIDO DELLE NAZIONI (FE) ), mi era balenata per la mente anche l'idea di partecipare al doppio olimpico di Mergozzo (che tra l'altro ho già fatto e mi è pure piaciuto) ma ultimamente le mie finanze non me lo permettono quindi mi se che per quest'anno trasferte importanti e gare "costose" nisba!

giovedì 17 luglio 2008

...ma và?!



Riccò choc, positivo all'Epo
La Saunier lascia il Tour



Tracce di Eritropoietina nelle urine del corridore italiano nel controllo effettuato dopo la crono di Cholet, la stessa nella quale fu riscontrata la positività di Dueñas. La squadra si ritira in blocco. Fischi e insulti per il modenese. Ballerini: "Spero sia un valore fisiologico". Cobo: "Notizia terribile". Kirchen: "Non sono sorpreso"
CHOLET - I controlli si riferiscono alla cronometro individuale disputata l'8 luglio scorso a Cholet. La conferma arriva da Pierre Bordry, presidente dell'Agenzia francese della lotta al doping, l'unico organo accreditato dall'Aso, che da questa edizione ha estromesso l'Uci: "Le tracce di Epo di terza generazione sono state trovate negli esami svolti dopo la quarta tappa". Nella stessa frazione fu riscontrata la positività di Dueñas della Barloworld, che però è stato fermato ieri. Quanto a Beltran, lo spagnolo della Liquigas, non aveva superato i test già l'11 luglio.
STATO DI FERMO - Il modenese, che prima della 12ª tappa era nono in classifica con 2'29" di ritardo dalla maglia gialla, aveva vinto due tappe: quella di Super Besse il 10 luglio, e quella di Bagneres-de-Bigorre, quattro giorni dopo. L'atleta è stato raggiunto dalla gendarmeria nel van della Saunier Duval, prima della partenza della dodicesima tappa, e portato via a bordo di un'auto della squadra per essere interrogato mentre la folla lo copriva di fischi e insulti. Attualmente si trova in stato di fermo nel quartier generale della Gendarmeria di Lavelanet.

direttamente dalla gazzetta dello sport: http://www.gazzetta.it/

nota a margine: io per fare fatica sulle salite a 10-15Km/H vado avanti a pane e salame...è ovvio che se un professionista (e non solo quelli) fa queste prestazioni un "aiutino" ce l'ha!!!

Nuotare con in testa un solo pensiero

Giornata di ieri:
la mattina a lavoro, alle 14:00 ero già in piscina a Dolo (VE) per un pomeriggio di sole e nuoto, a dire il vero più sole che nuoto!


Ho nuotato 35 minuti a ritmo moolto blando (50sec/50mt) e mentre nuotavo nella corsia in fianco alla mia si allenavano gli agonisti del SSD Riviera Nuoto e in mente avevo un solo pensiero:
MA COME FANNO A NUOTARE COSì FORTE!!!
Se non andavano al doppio della mia velocità, poco ci mancava!

Vabbè mi consolo con il fatto che FORSE in bici potrei batterli :-)


La serata è proseguita con un'ora di spinning alla palestra Vita style di
Trebaseleghe (PD) dove faccio l'istruttore di questa simpatica disciplina che mi permette di allenarmi in maniera accettabile durante i freddi inverni del nord-est.

Lezione basata su due salite, entrambe di 8 minuti circa, la prima a incrementare, la seconda di ripeture sul ritmo.

nota a margine: ho avuto la splendida notizia che le lezioni proseguiranno fino a venerdi 1 Agosto...mmmmh che culo :-(





mercoledì 16 luglio 2008

Corsetta e birretta


Allenamento di ieri:
tornato da lavoro, alle 18:30, ho effettuato un allenamento detto "corsetta in simpatia" ovvero "non ho grandi motivazioni in questo periodo quindi corro tanto per tenermi in forma" (vedi post di ieri ndr).

12 km in un'oretta scarsa (57 minuti per l'esattezza).

La sera mi sono ritrovato con il buon Max per farmi raccontare il suo primo IRONMAN, per farmi mostrare le foto e ovviamente per farmi pagare una birra!

Si era scommesso in precedenza che se fosse riuscito a finire la gara, mi avrebbe pagato da bere...ogni promessa è debito...e penso che l'abbia pagata anche ben volentieri.

ps ovviamente i riferimenti a fatti o persone riportati nella foto pubblicata sono da ritenersi puramente casuali:-)

Iscrizione IRONAMAN AUSTRIA 2009

Per la cronaca:
ho appena terminato l'iscrizione!!!
pagando in totale 418 EURO

380 l'iscrizione+
20 la foto finale+
18 l'assicurazione in caso di non partecipazione...grat grat grat sonora grattata di maroni!!!!!
_______________________________
418 euri

alla faccia dello sport che costa poco e fa bene alla salute!

martedì 15 luglio 2008

Organizzare

Prima di cominciare un anno di allenamenti direi che sarebbe il caso di organizzarmi un po'.
Prima di tutto domenica scorsa ho azzerato l'odometro del mio polar 725x (così a luglio 2009 saprò con esattezza quanti km ho percorso e quante ore mi sono allenato).



Poi direi che potrei organizzare i miei allenamenti in questa maniera:

Luglio -> cazzeggio totale (o quasi...) : cercherò di mantenere la gamba a livelli accettabili con uscite in bici e qualche corsa a piedi, ma niente di particolarmente impegnativo.Per il nuoto penso che un po' di vasche una volta alla settimana in piscina potranno bastare.

Da Agosto comincierò i miei allenamenti basandoli su dei macrocicli di due mesi l'uno quindi:

Aggosto/Settembre
-> ritorno alla forma: tornare ad effettuare allenamenti seri mirati più alla quantità che alla qualità ergo:
  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) praticamente tutto fondo lento
  • CORSA - 2 all./sett. (martedi e giovedi) idem come sopra con qualche richiamo alla velocità, ma sempre nulla di "esoterico"
  • BICI - 2 all./sett. di minimo 90/100km...ma minimo!

Non dimenticando che comunque da settembre ricomincierò pure ad allenare i miei ragazzi di spinning tutte le sere (ovviamente il carico di lavoro di spinning sarà moooolto blando in questo macrociclo ndr) ed effettuerò come al solito due allenamenti alla settimana di riequilibriatura muscolare in sala pesi.

Ottobre/Novembre -> impariamo a farci del male: dopo aver messo nelle gambe un po' di km lenti e noiosi a ottobre direi che sarebbe il caso di provare a fare anche dei lavori di qualità...non troppa però.
  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) un all. fondo lento e uno con ripetute per aumentare la velocità di soglia
  • CORSA - 3 all./sett. (martedi e giovedi e weekend) due allenamenti medio fondo e una garetta la domenica
  • BICI - 2 all./sett. di minimo 90/100km...ma minimo(sempre se il tempo permette)!

Dicembre/Gennaio -> Mi spacco...ma recupero: in questo macrociclo voglio provare una nuova forma di allenamento che non ho mai fatto prima...mi spiego meglio;
l'inverno passato, per una serie di problemi che non sto qui a spiegare, sono stato fermo con la corsa a piedi per un paio di mesi.Quando ho ricominciato gli allenamenti stranamente correvo più veloce di prima e le gambe sambravano girare meglio.
Proverò quindi a lavorare duro in dicembre mentre a gennaio effettuerò un riposo totale nella corsa a piedi e nel ciclismo e riposo attivo nel nuoto.

  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) a dicembre 2 allenamenti di qualità a gennaio allenamenti semplici
  • CORSA - a dicembre 2 all./sett. molto tranquilli e a basso mentre a gennaio nulla!!!
  • BICI - a dicembre 1 all./sett. di minimo 50/70km tranquilli a gennaio nulla (non lo so se ci riuscirò!?)

Febbraio/Marzo -> si comincia a fare sul serio: il riposo di gennaio dovrebbe ora dare i suoi frutti. Febbraio sarà dedicato all'aumento graduale dei km in allenamento mentre da marzo è il mese in qui comincierò l'allenamento mirato lla maratona (a fine marzo).
  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) un all. fondo lento e uno con ripetute per aumentare la velocità di soglia
  • CORSA - 3 all./sett. secondo tabella
  • BICI - 1 all./sett. di minimo 120/140km

Aprile/Maggio -> rifiniture: questo dovrebbe essere il macrociclo più delicato, farò le prime uscite importanti in bicicletta, se riesco farò qualche sprint e qualche allenamento combinato bici/corsa.
  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) un all. fondo lento e uno con ripetute per aumentare la velocità di soglia
  • CORSA - 3 all./sett. secondo tabella
  • BICI - 2 all./sett. di minimo (meteo permettendo) 120/140km con ripetute e salite a tutta e combinati bici corsa!

Giugno/Luglio -> ci siamo: Giugno=Bardolino ergo farò sicuramente quella gara e poi in teoria dovrei cominciare a calare con gli allenamenti .
  • NUOTO - 2 all./sett. (mercoledi e mattina) un all. fondo lento e uno con ripetute per aumentare la velocità di soglia
  • CORSA - 3 all./sett. secondo tabella
  • BICI - 3 all./sett.; 1 all lungo e 2 all. con ripetute e salite a tutta e combinati bici corsa!

Ovviamente è tutto da prendere con le pinze, non sono mai stato avezzo alle tabelle ne tantomeno la fortuna mi è mai stata amica (nel senso che quando decido di fare un determinato tipo di allenamento ci si mette di mezzo sempre qualcosa, leggasi influenze, incidenti, pioggie etc etce etc)....
Però a grandi linee il mio anno di allenamenti dovrebbe corrispondere a questo schema.

ps per la cronaca ieri sera lezione di spinning ai minimi storici...mai stato così stanco in vita mia!!!

lunedì 14 luglio 2008

Pre-iscrizione avvenuta!!!

MI è APPENA GIUNTA DALLA "REDAZIONE" LA NOTIZIA CHE LA PRE-ISCRIZIONE ALL'IRONMAN AUSTRIA 2009 è ANDATA A BUON FINE!

E si comincia di slancio!

ps Grazie Max IRONMAN Giro

Prefazione...


Ieri, domenica 13 Luglio, 2262 Atleti hanno portato a termine l'Ironman del 2008 in Austria e, come si sa bene, il primo amore non si scorda mai...

Purtroppo quest'anno (per una serie di motivi :trasloco che non ho fatto in primis!) non sono riuscito a partecipare al mio quarto ironman, ma la voglia di allenarmi per bene per un fine "nobile" come può essere quello di partecipare ad una gara massacrante come può essere l'ironman non è mai passata.

Un mio compagno di squadra (Massimo MAX Giro) ha partecipato alla sua prima gara su questa distanza, e a dirla tutta....mi ha fatto una grande invidia!!!

Solo chi ha faticato per 10/12 ore ad una gara del genere sa cosa vuol dire arrivare sotto il traguardo, sentire le proprio pulsazioni calare lentamente dopo una giornata di frenetico lavoro, i muscoli che finalmente si rilassano e il cervello che produce quella strana sostanza che ti fa sentire felice (affaticato ma felice).

Per questo motivo mi snon detto "MAI PIù SENZA IRONAN" e ho obbligato il caro MAX a preiscrivermi per l'anno prossimo (ovviamente sperando che anche lui ci sia assieme a me:-) ).

In questo BLOG cercherò di tenere una sorta di diario di allenamento, tutti i miei giri in bici, le corse, le nuotate le annoterò qui.
Sicuramente inserirò anche qualche cazzata NON degna di nota, ma sicuramente non saranno queste a rovinare tutto perchè...come si può rovinare una cosa già brutta e inutile di suo :-)!?

Beh che dire...sono in attesa di una sms da MAX che mi confermi l'avvenuta pre-iscrizione...appena so qualcosa ovvimanente lo posto.